Guida agli eventi di giovedì 20

Ecco il programma della seconda giornata del festival pordenonelegge 2018.

A PORDENONELEGGE LE GRANDI ANTEPRIME: L’ARTISTA THAILANDESE Prabda Yoon, regista, editore, traduttore e grafico, oltre che scrittore, presenta, insieme a Sabrina Baracetti e Federica Manzon, il libro "Feste in lacrime" (ADD), già vincitore del prestigioso S.E.A. Write Award nel 2002 (ore 21, Ridotto del Teatro Verdi). È una porta d’accesso all’universo contemporaneo della Thailandia, una società in viaggio tra modernità e tradizione, dove le contraddizioni sono spaventose ed esilaranti.

Sapori e dissapori, ironia, complicità e ricette, ma anche vita e passioni di due cuori innamorati, quelli di Chiara Maci e Filippo La Mantia, nel libro “Ma tu come la fai la caponata? La nostra storia d’amore in cucina” (HarperCollins). Quando due amanti del food, una famosa blogger e uno chef stellato, si incontrano niente, non solo in cucina, è scontato, ma tutto è appassionante. La coppia, presentata da Valentina Gasparet, racconta il loro incontro, a due voci e quattro mani.  In anteprima, domani a pordenonelegge, alle 21 nella sala Capitol.

Una dedica speciale di pordenonelegge, anticipazione del grande anniversario 2019, andrà a Leonardo Da Vinci, con due eventi, il primo vedrà protagonista Antonio Forcellino, uno tra i maggiori studiosi europei di arte rinascimentale, in anteprima a pordenonelegge con il suo “Il secolo dei giganti: il cavallo di bronzo” (Harper Collins) terrà una lezione (ore 11.30 Auditorium Vendramini) su Leonardo e le donne che hanno segnato il Rinascimento: un secolo di giganti e di donne straordinarie, come Cecilia Gallerani, Giulia Farnese, Lucrezia Borgia e Vittoria Colonna.

Anche Andrea Vitali torna con il suo nuovo giallo, “Gli ultimi passi del Sindacone” (Garzanti), una dedica alla Bellano del dopoguerra e alla sua voglia di riscatto. Lo presenta, in dialogo con Federica Augusta Rossi, alle 18, alla sala Capitol.

Vittorino Andreoli, voce fra le più note e autorevoli della psichiatria italiana, firma “Homo stupidus stupidus” (Rizzoli Libri), ricordando che la nostra civiltà si lega a Platone, al dubbio, alla nascita dei concetti astratti che sono il fondamento per fare progetti, migliorare la vita sociale e scongiurare la lenta agonia in cui sta precipitando il nostro tempo. Alle 18.30, Spazio ItasIncontra.

Alle 19, Spazio Ascotrade, Benedetta Parodi, intervistata da Marinella Chirico, racconta la sua attesissima nuova tappa delle sue ricette: “A pranzo da me” (Rizzoli): le ricette giuste per non stressarsi ai fornelli, soddisfare il proprio palato e rendere tutti i pasti momenti di gioia, piatti casalinghi con un tocco di fantasia che ingolosiscono e fanno venire voglia di replicarli.

Lisa Thompson, GIORNALISTA BBC, firma un romanzo coinvolgente e commovente “The Goldfish Boy” (De Agostini), diventato un caso in Gran Bretagna. Il libro ha ottenuto molti riconoscimenti, tra i quali la candidatura per la prestigiosa Carnegie Medal. A pordenonelegge, in dialogo con Elisabetta Pieretto, alle 10, nell’Auditorium della Regione.

Uno dei più importanti scrittori balcanici Predrag Finci, presenta l’anteprima del suo libro “Il popolo del diluvio” (Bottega Errante) nel quale ripercorre il racconto della fuga da Sarajevo a Londra e del doloroso distacco dalla terra d’origine. Alle 10.30 al Palazzo della Camera di Commercio, Sala Convegni.

Tra avventura e fantasy, appuntamento con Fiore Manni, conduttrice del fortunato programma per ragazzi “Camilla Store” e autrice di Jack Bennet e la chiave di tutte le cose, una storia che tra animali fantastici, vecchi saggi e galeoni immensi, ricorda le atmosfere dickensiane. Con Andrea Valente, alle 9.30, Spazio BCC Fvg.

Sempre ai più piccoli, è dedicato uno degli appuntamenti sul rapporto tra cinema e scrittura targati CInemazero: con Harry ti presento Potter, in occasione del 20°anniversario della pubblicazione della celebre saga. Durante il laboratorio tra libri e film – in Mediateca Cinemazero (I turno alle 9.30; II turno alle 11,30) - si ripercorrerà l'incredibile avventura del maghetto più famoso del mondo.

Ritorna a pordenonelegge per l’ottavo anno il Premio Campiello Giovani - concorso riservato ai ragazzi tra i 15 e i 22 anni e rivolto alla scoperta di nuovi talenti letterari - i cinque finalisti della XXIII edizione del Premio - Alma Di Bello, Vincenzo Grasso, Alessio Gregori, Lorenzo Nardean e Elettra Solignani - incontreranno i ragazzi delle scuole superiori, al Convento di San Francesco alle 10, e racconteranno la loro esperienza di giovani scrittori. Ospite speciale, Mattia Conti, vincitore del Premio nel 2012. Conduce l’incontro, Federica Manzon.

Per la rassegna PAROLE IN SCENA: nel segno della collaborazione con Cinemazero, l’attesissimo dialogo “Succede, dal libro al film: l’adolescenza raccontata in prima persona”, con due giovani artiste: la youtuber e scrittrice Sofia Viscardi e la filmmaker Francesca Mazzoleni, che ha esordito giovanissima alla regia cinematografica con la trasposizione del primo libro di Sofia. Domani, alle 11.30 nello Spazio Ascotrade si parlerà del film “Succede”, che dopo essere stato un caso editoriale della portavoce della Generazione Z Sofia Viscardi è diventato un film diretto da Francesca Mazzoleni. Presenta Manlio Castagna. Altri appuntamenti: alle 17 Ridotto del Teatro Verdi, Giovanni Bietti, autore de “Lo spartito del mondo” (Laterza) in dialogo con Maurizio Baglini proporrà una breve storia del dialogo tra culture in musica. Alle 18 Auditorium della Regione, un omaggio all’uomo e alla musica di un grande della canzone italiana, Sergio Endrigo: Claudia Endrigo, Cristina Nadal e Armando Franceschini, insieme a Maddalena Lubini, raccontano la vita e le canzoni del cantautore, musicista e poeta.

Tra gli appuntamenti di domani dedicati alla poesia, alle 10 al Ridotto del Teatro Verdi, Andrea Cortellessa, insieme a Gian Mario Villalta, illustrerà la nuova edizione rivisitata di Le notti chiare erano tutte un’alba che annovera più di 130 poesie di 67 poeti sulla Prima Guerra Mondiale. Torna a Palazzo Gregoris la rinomata Libreria della Poesia, realizzata in collaborazione con Librerie Coop. Moltissimi gli appuntamenti che avranno luogo presso la Libreria della poesia, a cominciare da domani alle 15.30 con Paolo Valesio e Maria Luisa Vezzali, presentati da Gian Mario Villalta, parlano di poesia, traduzione e tradizione; a seguire alle 16.30, “Poetiche e individui della letteratura circostante”: Maria Borio e Gianluigi Simonetti dialogano con Roberto Cescon.

Non può mancare a pordenonelegge la poesia nelle lingue minori. A cominciare dalla presenza del rinnovato Premio Giuseppe Malattia della Vallataalle 19 alla Loggia del Municipio – con i protagonisti vincitori Saragei Antonini, Chiara Carminati, Andrea Longega, Azzurra D’Agostino. Presentano Aldo Colonnello e Fabio Franzin, con un commento musicale di Gianni Fassetta e Franco Giordani.

In serata, alle 21, la Loggia del Municipio ospita il primo dei due appuntamenti di letture poetiche Un quarto d’ora per dirvi che cosa ho scritto, domani sera protagonisti Sebastiano Aglieco, Paolo Fabrizio Iacuzzi, Italo Testa e Mariagiorgia Ulbar.

Pordenonelegge continua a esplorare il rapporto tra arte e letteratura, in particolare domani, alle 19 al Centro Culturale Casa A. Zanussi, si parlerà di pittura e fotografia nell’incontro “Sembra un quadro. Sembra una foto”, con Michele Smargiassi, Angelo Bertani e Guido Cecere, autori, questi ultimi, di un inedito percorso che analizza la storia del dialogo fra le due arti, tra rispecchiamenti e ibridazioni, da metà Ottocento ai nostri giorni.

TEATRO “DI PAROLA” AL CENTRO DEL NUOVO PROGETTO “TRA LETTERATURA E TEATRO”, PROMOSSO DAL TEATRO VERDI DI PORDENONE A CURA DI NATALIA DI IORIO IN COLLABORAZIONE CON PORDENONELEGGE. Proprio alla Festa del Libro 2018 sarà di scena, domani al Teatro Verdi, ore 20.45, il primo spettacolo in cartellone che porterà in scena Sarà Maria Paiato, una delle interpreti più intense della scena italiana, a trasporre per il palcoscenico le pagine di “Una e una notte”, raccolta di due racconti scritti nel ’59 da Ennio Flaiano, maestro della satira e maestro nel saper cogliere gli aspetti più paradossali della realtà che ci circonda. Maria Paiato si confronta con due racconti “facce di una stessa medaglia”, come lo stesso Flaiano definì “Una e una notte”, in cui è rappresentata la crisi dell’individuo sullo sfondo di una Roma sempre più desolata.

Si rinnova e consolida la collaborazione con RadioRAI: domani, appuntamento nella postazione RAI allestita in piazza della Motta 2, sede Informagiovani Pordenone (ex Mediateca): dalle ore 19, la diretta di Hollywood Party condotto da Enrico Magrelli e Dario Zonta; dalle 14.30, il primo dei quattro incontri Speciale Pordenonelegge” a cura della sede regionale RAI Fvg, condotti dalla giornalista Gioia Meloni, capostruttura RAI Fvg, con la programmista regista Daniela Picoi.

Pordenonelegge 2018, promosso dalla Fondazione Pordenonelegge.it, è a cura di Gian Mario Villalta (direttore artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet. Info www.pordenonelegge.it

Press: [email protected]