Al via giovedì 21 il Premio Hemingway

Si apre la 34^ edizione del Premio Hemingway: un evento che nel tempo è diventato preziosa vetrina di incontri con i vincitori, nella radiosa cornice di Lignano Sabbiadoro, buen retiro tanto amato da Hemingway che lo definiva ‘la piccola Florida d’Italia’.

Domani alle 18.30 al Centro Congressi Kursaal si parte con l’incontro dedicato alla vincitrice della sezione fotografica, l’artista Francesca Della Toffola, che dialogherà con il docente e critico Italo Zannier, membro della giuria del Premio capitanata dallo scrittore Alberto Garlini. Autrice del volume Accerchiati Incanti (Punto Marte), che si ispira dichiaratamente alla poesia di Zanzotto nella originale rilettura dell’autoritratto, la fotografa Francesca Della Toffola, spiegano le motivazioni del Premio, “ha individuato nella Nuova Fotografia un suggestivo spazio alla sua ansia poetica, che riesce a esprimere in immagini alchemiche, tese a visualizzare il suo pensiero onirico e nel contempo esistenziale, anche in una colta lettura delle storiche tracce della fotografa vittoriana-preraffaelita, Julia Margaret Cameron, la prima a cercare di esprimere, con la speculare fotografia, oltre al volto delle cose soprattutto la loro anima.  Nel passaggio epocale dalle impronte chimico-fisiche a quelle elettroniche la fotografia offre sorprendenti e magiche possibilità di visualizzazione, non solo della realtà corporea ma del pensiero e dei sogni”. Il suo incontro, domani, è organizzato in collaborazione con gli “Incontri con l’autore e con il vino” 2018 di Lignano Sabbiadoro.

Promossi dal Comune di Lignano con il sostegno della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia - Assessorati alla Cultura e alle Attività Produttive, curati da Fondazione Pordenonelegge.it, gli Incontri del Premio Hemingway proseguono venerdì 22 giugno: alle 18.30 al Centro Kursaal la scrittrice francese Annie Ernaux incontrerà il pubblico, dialogando del suo ultimo romanzo “Una donna” (L’orma) con Nadia Terranova. Il neuroscienziato e psicologo Antonio Damasio riceve il Premio Hemingway 2018 per l’Avventura del pensiero e presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo saggio “Lo strano ordine delle cose. La vita, i sentimenti e la creazione delle culture” (Adelphi) venerdì alle 21 al Kursaal in dialogo con il giornalista Marco Filoni. Infine il premio Hemingway 2018 nella sezione “Testimone del nostro tempo” va alla giornalista e inviata Lilli Gruber: sarà protagonista di un incontro sabato 23 giugno alle 12.00 al Kursaal, in dialogo con il giornalista Omar Monestier, direttore del quotidiano Messaggero Veneto.



Infine sabato 23 giugno alle 18 al CinemaCity la cerimonia di Premiazione, condotta dalla giornalista del Tg2 Chiara Lico, volto noto del Tg2, familiare al grande pubblico per la conduzione dei telegiornali Rai ma anche per i suoi reportage, gli speciali e le inchieste legate all’attualità nazionale.

Presidente della Giuria del Premio Hemingway è lo scrittore Alberto Garlini, affiancato dai giurati Gian Mario Villalta e Italo Zannier. Fino al 2017 ha fatto parte della Giuria anche il poeta e scrittore friulano Pierluigi Cappello, scomparso lo scorso autunno: a lui è dedicata la 34^ edizione del Premio.  Gli eventi del Premio Hemingway sono aperti al pubblico: la prenotazione è consigliata per avere sicurezza di un posto in sala utilizzando la mail [email protected] Info Fondazione Pordenonelegge.it Tel 0434 15 73 200, da lunedì al venerdì ore 9.00 – 13.00. La cerimonia di premiazione è a ingresso libero, ma si raccomanda la prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili, compilando il modulo raggiungibile al sito http://www.premiohemingway.it/contatti/ Per informazioni Segreteria del Premio: Biblioteca Comunale di Lignano Sabbiadoro, tel. 0431 409160, fax 0431 722611, e-mail: [email protected]