Il Festival
La Fondazione

Da lunedì 8 agosto nuovo sito e programma online

5 agosto 2022

Fondazione Pordenonelegge cambia pelle sul web: da lunedì 8 agosto sarà online il nuovo sito, che parla ai navigatori con grande immediatezza. E sempre lunedì sarà anche il momento in cui scoprire tutti i dettagli della 23^ edizione di pordenonelegge, Festa del Libro con gli Autori.
 

La data è di quelle che si preannunciano memorabili, perché cambiare pelle dopo un decennio è una sfida importante: Fondazione Pordenonelegge dà appuntamento a lunedì 8 agosto, quando sarà online il suo nuovo sito, progettato per parlare ai navigatori con grande immediatezza. Le nuove pagine di pordenonelegge.it (lo storico dominio, che nel tempo si è identificato con un grande progetto culturale) racconteranno per tutto l’anno le proposte e le iniziative della Fondazione, dalla Scuola di scrittura alla Festa del Libro. Sarà più bello e facile navigare insieme e anche il sistema di prenotazione, in vista delle fasi clou di pordenonelegge, sarà a misura di clic, semplice e veloce. In coincidenza con l’esordio del nuovo sito sarà online anche il programma della 23^ edizione di pordenonelegge, Festa del Libro con gli Autori: cinque giorni, dal 14 al 18 settembre, con oltre 500 grandi protagonisti italiani e stranieri, e oltre 300 eventi fra incontri, dialoghi, lezioni magistrali e percorsi espositivi, tutti aperti al pubblico con possibilità di prenotazione.

Il nuovo sito pordenonelegge.it si presenterà con un importante restyling grafico, che vuole conferire una innovativa identità visiva. Avrà uno stile minimale e moderno, e naturalmente conserverà i colori caratterizzanti e identificanti il festival: il giallo, che incarna la storia pluridecennale del brand, per dare visibilità a pulsanti e icone, e il nero preposto a bilanciarne la brillantezza, donando eleganza al layout. Il bianco scelto per lo sfondo garantirà più spazio possibile al contenuto, senza sopraffarlo. Uno spazio di rilievo sarà riservato all’immagine di quest’edizione di pordenonelegge: la spiga di grano è la protagonista della fascia principale nell’homepage. Ovviamente grande importanza è stata data al “mobile first”, in modo da garantire un’esperienza utente positiva e intuitiva da smartphone, tablet e desktop.

Il progetto, coordinato dalla Fondazione Pordenonelegge.it, con il suo partner digitale Alea Pro e il supporto dello studio creativo DM+B & Associati, ha incrociato varie energie creative e produttive della città, dal Polo Tecnologico Alto Adriatico al Consorzio Universitario, dall’ITS Alto Adriatico al Centro di Formazione Professionale “Alberto Simonini”, attraverso un laboratorio di idee rivolto agli studenti. Una prima fase si era svolta durante la Design Week di Pordenone grazie ad un workshop che aveva coinvolto molti studenti con background diversi tra loro: dal puro design fino a specializzazioni più tecniche di sviluppo web. Alcuni di questi studenti hanno poi seguito e contribuito a tutta la fase di progettazione, portando modi di pensare e lavorare freschi e dirompenti.


 

La nuova navigazione si sviluppa attorno ai 2 principali momenti temporali che caratterizzano la vita della Fondazione: il periodo del Festival e ciò che succede durante tutto l’anno. Una volta terminata la manifestazione, è infatti previsto un vero e proprio switch che comporterà una modifica nell’homepage e nel menu di navigazione del sito, mantenendo comunque coerenza stilistica e funzionale.

Anche il sistema di prenotazione è stato riprogettato per rendere la procedura più semplice e veloce, per tutte le tipologie di utenti. Per gli Amici, per esempio, non sono più previsti codici di prenotazione, ma ogni utente vedrà nella sua area riservata gli ingressi a sua disposizione e potrà utilizzarli per prenotare i posti per gli incontri sia per sé che per altre persone.

Il nuovo sito, dunque, pone al centro della navigazione il pubblico, la sua voce e i suoi bisogni, con lo scopo generale di contribuire alla fidelizzazione dell’utente già affezionato e, al contempo, attrarre nuovi visitatori.

Proprio perché le persone sono state, fin dal principio, al centro del ragionamento, il punto di partenza del progetto è stato quello di analizzare in profondità le necessità e i desideri di tutti i coloro che hanno a che fare con il festival in qualsiasi modo: dall’amico storico, all’insegnante, passando per il visitatore occasionale. Lo strumento utilizzato per studiare le caratteristiche degli utenti è stato la Buyer Persona, ovvero un personaggio inventato, ma rappresentativo, del pubblico di pordenonelegge basato su dati reali, come questionari e ricerche commissionate da Fondazione Pordenonelegge all'Università Bocconi di Milano.

Per costruire questi personaggi, si è dato vita ad un gruppo di lavoro, coinvolgendo molteplici figure che da anni lavorano nel dietro le quinte del Festival come i partner storici della Fondazione e alcuni Angeli, le figure che più di tutte incontrano e si interfacciano con il pubblico. È stato così possibile raccogliere e ascoltare voci ed esperienze fra loro complementari.

 

Il lancio del nuovo sito web e della piattaforma di prenotazione è stato un ulteriore importante passo verso un piano di innovazione e crescita di uno dei festival letterari più importanti d’Italia. Il progetto tuttavia non si ferma qui: a partire dal termine di pordenonelegge 2022, il sito verrà arricchito con contenuti audio-visivi, per permettere di rivivere una piccola parte di incontri di questa edizione.

Nelle settimane successive, inoltre, si passerà alla versione del sito dedicata alle attività organizzate “tutto l’anno”, grazie alla quale gli interessati potranno facilmente conoscere e partecipare alle numerosissime iniziative della Fondazione, dai premi di poesia alla scuola di scrittura.

torna indietro

Attendere prego...