Ilaria Tuti a LibrINsieme

E’ Ilaria Tuti, la nuova regina del thriller italiano, la grande protagonista del secondo incontro in cartellone per l’edizione 2018 di LibrINsieme, la vetrina editoriale di Nordest promossa dalla Fondazione Pordenonelegge.it con Udine e Gorizia Fiere

Venerdì 16 novembre, alle 17.30 sempre nello Spazio Incontri del Padiglione, riflettori puntati sull’autrice friulana che ha conquistato i lettori italiani. Con Fiori sopra l’inferno” (Longanesi) Ilaria Tuti ci porta fra i boschi e le pareti rocciose della Carnia, giù nell'orrido che conduce al torrente, tra le pozze d'acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, dove qualcosa di sconvolgente si nasconde. Qualcosa che richiede tutta l’abilità investigativa di Teresa Battaglia, commissario di polizia specializzato in profiling, che ogni giorno cammina sopra l'inferno. La storia raccontata da Ilaria Tuti, che sarà approfondita in dialogo con lo scrittore Alberto Garlini, curatore di pordenonelegge, scuote la mente e il cuore: forse perché, osserva Donato Carrisi, «Ilaria Tuti ha creato non un personaggio ma una persona vera. Teresa Battaglia è più di una protagonista: è una luce piena di ombre, uno spazio dentro il nostro cuore. È già indimenticabile.»



«Sono un commissario di polizia specializzato in profiling e ogni giorno cammino sopra l’inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma – racconta la protagonista del romanzo - Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall’età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l’indagine. Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura …» Non è soltanto un thriller dal ritmo implacabile e dall’ambientazione suggestiva, il romanzo della autrice friulana: è il debutto di una protagonista indimenticabile per la sua straordinaria umanità, il suo spirito indomito, la sua rabbia e la sua tenerezza.

Fino a domenica 18 novembre alla Fiera di Udine, con Librinsieme, si guarda alla Festa più attesa dell’anno, il Natale, scoprendo nuove storie, nuovi racconti e personaggi da sfogliare insieme sotto l’albero. Come quelli legati alla capitale d’Italia, che sabato 17 novembre saranno raccontati dal giornalista Osvaldo Bevilacqua, ideatore e conduttore dello storico programma “Sereno variabile”, in dialogo con Valentina Gasparet, curatrice di pordenonelegge. Bevilacqua ha voluto dedicare a Librinsieme la prima presentazione assoluta del nuovo libro “I tesori di Roma. Viaggio nella città infinita” (Rai Libri), il “manuale” perfetto per conoscere la Città Eterna nei suoi lati più celebri e in quelli meno noti. E domenica 18 novembre alle 17.30, sarà l’incontro con Giampiero Mughini, personalità fra le più “sanguigne” della scena culturale e letteraria italiana, a suggellare Librinsieme. Con “Che profumo quei libri. La biblioteca ideale di un figlio del Novecento” (Bompiani) Mughini ci introduce ad alcuni dei libri a lui più cari fra quelli della sua collezione dedicata al Novecento italiano. Ingresso libero.