A Trento e Rovereto con pordenonelegge

Fondazione Pordenonelegge propone una tre giorni all'insegna dell'epica e dello sperimentalismo. Saranno Trento e Rovereto con il Premio Campiello Carmine Abate e lo storyteller Lorenzo Carpanè, le tappe dell'uscita.

L’occasione per festeggiare la primavera 2020 arriverà con un’escursione fra paesaggio, arte e suggestioni di montagna proposta da Fondazione Pordenonelegge.it: una intensa full immersion nella città di Trento, alla scoperta anche della vicina RoveretoDa venerdì 27 a domenica 29 marzo 2020 riparte infatti In viaggio con pordenonelegge, il format di escursioni d’autore che attraversa l’“anima segreta” dei luoghi attraverso la voce, le esperienze e lo sguardo di guide d’eccellenza. In questo caso i viaggiatori potranno incontrare e conoscere due protagonisti della narrazione del nostro tempo, lo scrittore Premio Campiello Carmine Abate e lo storyteller Lorenzo Carpanè, giurato del prestigioso Premio Itas per i racconti dedicati alla montagna.

Si parte venerdì 27 marzo, e la prima tappa sarà in Borgo Valsugana ad Arte Sella, The contemporany mountain, il progetto internazionale di arte contemporanea che si snoda nei boschi della Val di Sella e richiama ogni anno migliaia di visitatori, inserito in network quali ELAN (Euro­pean Land Art Network), Dancing Museums e Grandi Giardini Italiani. Nel pomeriggio si arriva a Trento, una città sorprendente per chi ancora conservasse lo stereotipo dell’austero centro sull’Adige, impermeabile a evoluzioni e impulsi del nostro tempo. A conoscerla meglio, la città sorprende per la qualità e quantità delle innovazioni, per la vocazione impren­ditoriale, per l’attitudine a sperimentare. Si possono incontrare le più moderne imprese e le più innovative proposte culturali tra le rocce e le acque che richiamano alla solitudine delle vette, alle fatiche del passato, al recupero delle tradizioni.  Quello che dà senso condiviso a questa pluriforme realtà è la narrazione, nelle sue diverse pronunce, ovvero il romanzo, la memoria, la ricerca, il paesaggio, la storia. Ecco che, nella giornata di sabato 28 marzo, le storie di montagna del Premio Itas scandiranno la visita a Trento nel racconto di Lorenzo Carpanè, Giurato del Premio ITAS del libro di Montagna e noto consulente e formatore aziendale per lo storytelling e la scrittura professio­nale, autore del romanzo Due ragazzi per strada, 2012. Nel corso dell’escursione le storie di montagna si fonderanno alle tappe irrinunciabili con l’arte: quella futurista di Fortunato Depero nella casa dell’artista, e quella ai due ‘templi’ culturali del comprensorio, il MUSE - Museo della Scienza di Trento che si visiterà venerdì pomeriggio, e il MART - Museo dell’Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto che sarà meta dell’ultima giornata, domenica 29 marzo. Due poli di eccellenza internazionale per cogliere l’atmosfera in continuo fermento delle città che sembrano scolpite nella maestosità delle Alpi. Nel corso della visita a Casa Depero il pubblico potrà incontrare lo scrittore Carmine Abate, Premio Campiello 2012: l’epica profonda dei suoi romanzi conferisce una cifra stilistica inconfondibile al suo stile narrativo. Calabrese di famiglia arbëreshë, laureato in Lettere all’Università di Bari e poi emigrato ad Amburgo con la sua famiglia, Carmine Abate è stato protagonista in varie occasioni di pordenonelegge. In Germania ha iniziato a insegnare in una scuola per figli di emigranti e a scrivere i primi racconti. Successivamente, ritornato in Italia, si è stabilito proprio nel Trentino, a Besenello, dove prosegue la sua attività di scrittore e insegnante sui temi forti delle origini, dallo spaesamento alla migrazione, alla salvaguardia della terra.

La quota di partecipazione e i dettagli sono consultabili negli allegati.
Info e prenotazioni dal 16 dicembre fino a esaurimento posti disponibili. Fondazione Pordenonelegge.it - Palazzo Badini, Via Mazzini, 2 - Pordenone - 0434.1573200 Antonietti Viaggi di Robintur Spa - Via Montereale, 91 - Pordenone 0434.546354.


ALLEGATI

Programma Trento marzo 2020 »

Scheda registrazione Trento e Rovereto 2020 »