21 marzo Giornata mondiale della poesia

Nei 20 anni di pordenonelegge la poesia “invade” la città: giovedì 21 marzo 17 grandi voci poetiche in 15 luoghi del centro storico, dall’ufficio postale al carcere, dalla questura al tribunale, dall’ospedale alla stazione.

Ci sorprenderà fra un telegramma e il diretto delle 12, mentre compiliamo un bonifico o aspettiamo il nostro turno all’Ufficio Anagrafe del Comune, nei momenti più ordinari o straordinari della vita: perché la poesia è incontenibile e imprevedibile, ci parla e ci entra dentro quando meno ce lo aspettiamo, non importa se ci troviamo all’anagrafe o all’ufficio postale, in Questura o allo sportello dell’INPS. Giovedì 21 marzo, a Pordenone, benvenuti al grande spettacolo della “Poesia nel pubblico e nel privato”, una festa diffusa e corale per salutare, insieme alla primavera, la Giornata Mondiale della Poesia 2019.

Nel ventennale del festival, pordenonelegge accende quest’anno un nuovo e coinvolgente progetto per celebrare i poeti, i loro versi e gli appassionati lettori. Pordenonelegge porta "la poesia nel pubblico (e nel privato)" e avrà come set l’intera città: perché Pordenone è una città in cui in pochi minuti si può andare a piedi dal Municipio alla Questura, dal Tribunale alla Banca, dall’ufficio postale alla Stazione, all'Ospedale; e questa prossimità riguarda tutti gli altri luoghi della sua vita politica, economica e sociale. Gian Mario Villalta, Alberto Garlini, Valentina Gasparet e Roberto Cescon hanno immaginato di “materializzare” la poesia nelle realtà che abbiamo intorno e vicino a noi ogni giorno. «In città - spiegano - non è difficile immaginare una mappa che a colpo d’occhio possa accomunare gli edifici scolastici, le sedi delle associazioni culturali, le librerie e la Biblioteca civica, nonché i luoghi dove si incontra il teatro, il cinema e la letteratura, insieme a tutti gli altri spazi di lavoro e di comunicazione.  E allora perché non sovvertire le attese, e portare la poesia proprio in questi “altri luoghi”, creando un po’ di gioiosa confusione e magari anche un'inaspettata attenzione?». La Primavera 2019 a Pordenone schiuderà una gioiosa invasione di versi e voci poetiche, con reading in presa diretta di tanti poeti fra i più noti e significativi oggi in Italia: come Corrado Benigni, Maria Grazia Calandrone, Luciano Cecchinel, Azzurra D’Agostino, Stefano Dal Bianco, Roberta Dapunt, Milo De Angelis, Umberto Fiori, Vivian Lamarque, Paolo Maccari, Franca Mancinelli, Umberto Piersanti, Antonio Riccardi, Giovanna Rosadini, Mario Santagostini, Tiziano Scarpa, Mary Barbara Tolusso.

L'evento si svolgerà con la media partnership Rai Radio3 che seguirà con particolare attenzione le iniziative: la voce dei poeti presenti a Pordenone riecheggerà nel palinsesto della giornata, con una finestra più ampia nel corso del notissimo programma dedicato ai libri e alla lettura Fahrenheit, in onda dalle 15 del pomeriggio.

Pordenone, dunque, una volta di più vera "città” e anzi capitale della poesia, con letture live dalle raccolte poetiche di ogni autore, così come dalle raccolte dei poeti che più amano. Ogni poeta sarà accompagnato da un giovane musicista del Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste, le cui note – sempre dal vivo – daranno avvio e conclusione ai reading disseminati in città. E alla sera, al Ridotto del Teatro Verdi, il sipario si alzerà su una entusiasmante “jam session” poetica, un suggestivo momento conclusivo alla presenza di tutti i poeti e di un ospite speciale.

La poesia nel pubblico (e nel privato)” è un evento ideato e organizzato da Fondazione Pordenonelegge.it in collaborazione con Camera di Commercio di Pordenone - Udine, Crédit Agricole FriulAdria, Teatro Comunale Giuseppe Verdi Pordenone Best Western Plus Park Hotel Pordenone. Il programma completo della Giornata, con le letture, i poeti ospiti, i luoghi e gli orari, sarà disponibile nel sito www.pordenonelegge.it.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti della Giornata sarà libero.

Info Fondazione Pordenonelegge.it: tel. 0434.1573100 [email protected]


Vedi tutte le foto della Giornata della Poesia 2019