Pordenone: arriva il Viale della Poesia

Pordenone città della parola: dopo “Piazza delle Lettere” arriva il Viale della Poesia, con un percorso giallo-nero di 26 liriche. L’area delle lettere e dei versi come un abbraccio per manifestare cura e attenzione alla citta’ e a chi la percorre. Con le informazioni legate a tutti i promotori di questa location.

Come si arriva alla Piazza delle Lettere, nel cuore della città di Pordenone, in quella che -storicamente- si chiama Piazza del Portello? Da oggi, venerdì 15 aprile, c’è un percorso di accesso tutto nuovo, si chiama Viale della Poesia e include 26 pannelli giallo-neri posizionati sulle colonne (di cm 70 x 100), sui quali sono sovrimpresse 26 liriche composte da altrettanti autori che tre anni fa hanno deciso di conferire i loro versi all’Alfabetiere della Poesia. Progettata da Fondazione Pordenonelegge e promossa dal Comune di Pordenone in sinergia con INAIL, Piazza delle Lettere si arricchisce così di nuove idee che gli artefici di questa location hanno voluto aggiungere, abbinando all'allestimento scenografico nella “city” di Pordenone un tappeto urbano di poesia. Un’iniziativa che, sbocciata a pochi giorni dalla Pasqua 2022 come una piacevole sorpresa per cittadini e turisti, vuole testimoniare l’attenzione e la cura per la città e per chi la percorre, in un abbraccio condiviso dei promotori che sono ora menzionati nella nuova segnaletica, e che hanno via via “adottato”, lettera per lettera, le installazioni color giallo fiammante della Piazza, alte due metri.



Concepita nel 2019 per la ventesima edizione di pordenonelegge, Piazza delle Lettere attende tutti i visitatori per giornate piene di primavera e poesia, e per tanti selfie da progettare accanto alla propria lettera del cuore. Ma anche per riscoprire i versi così indissolubilmente legati alle lettere che li hanno ispirati, dalla “A” della poesia “Assillo” di Luciano Cecchinel, alla “Z” dei versi composti dal direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta, e oltre a loro - in ordine rigorosamente alfabetico dalla B alla Y, ecco le poesie di  Maddalena Lotter, Laura Pugno, Bernardo De Luca, Paolo Maccari, Eleonora Rimolo, Tommaso Di Dio, Francesco Maria Tipaldi, Maria Borio, Sebastiano Gatto, Franco Buffoni, Gian Maria Annovi, Giulia Rusconi, Alessandro Bellasio, Daniele Mencarelli, Stefano Dal Bianco, Maria Grazia Calandrone, Ivan Crico, Giovanna Rosadini, Naike Agata La Biunda, Tiziano Broggiato, Clery Celeste, Marco Pelliccioli, Azzurra D’Agostino, Francesca Serragnoli.