Questionario pordenonelegge 2020

Fondazione Pordenonelegge promuove una breve indagine e “bussa” alla porta digitale del suo pubblico per capire com’è andata quest’anno, quali aspettative ci sono per le edizioni future, quali suggerimenti e consigli ha in serbo l’audience di pordenonelegge.

A tre settimane dalla conclusione di un’edizione “speciale”, quella del 2020 che ha cambiato il modo di concepire e gestire gli eventi in presenza, pordenonelegge si ripresenta alla “porta” digitale del suo pubblico per un’indagine che raccoglierà un articolato feedback sulla proposta, sulle modalità di svolgimento degli eventi, sulle abitudini di fruizione della Festa del Libro con gli Autori, ma anche per ragionare insieme sulle aspettative per il futuro, sulle indicazioni e i consigli del pubblico e degli stakeholders che ogni anno diventano parte integrante del festival. Fondazione Pordenonelegge ha già avviato una prima indagine che ha coinvolto gli “Amici” e tutti coloro che hanno prenotato la loro presenza al festival (hanno risposto in 854) e i ristoratori ed espositori ma adesso conta di ricevere l’opinione di quanti hanno partecipato al festival da remoto alla 21^ edizione di pordenonelegge, usufruendo di una delle più rilevanti novità degli ultimi anni, la PNLEGGETV che, nata nell’anno del coronavirus, resterà certamente un riferimento prezioso anche per le edizioni successive ma anche su Facebook, YouTube o su Zoom per le scuole.



Partecipare è semplice, basta cliccare qui e in poche mosse è possibile lasciare il proprio parere. Fondazione Pordenonelegge lancia a tutti un invito: «diventate nostri “ambasciatori”, se conoscete spettatori che hanno seguito da remoto, online, la 21^ edizione del festival passate parola e proponete che rispondano al questionario. Per noi è importante ricevere un feedback dal pubblico “neofita” che ha seguito pordenonelegge 2020, magari per la prima volta sul web». Per partecipare ci sarà tempo fino a giovedì 22 ottobre. «L’edizione che si è da poco conclusa – spiega Fondazione Pordenonelegge - è stata realizzata non senza fatica e mettendo la sicurezza come priorità assoluta, ma anche introducendo delle novità per le quali vogliamo conoscere il parere del pubblico. Abbiamo progettato un festival sicuramente diverso, ma che ha cercato di mantenere, per quanto possibile, la magia di sempre, proponendo momenti di confronto e crescita culturale sia in presenza che online. Adesso chiediamo a chi ci ha seguito online di dedicare pochi minuti alla compilazione di un breve questionario, per aiutarci a capire come è riuscito a fruire della formula 2020 del festival e quale percezione ha lasciato in lui questa edizione. Le risposte, che saranno naturalmente valutate e comunicate solo in forma aggregata, ci aiuteranno a "disegnare" insieme il prossimo festival».