Poesia

Premio Saba Poesia: incontro online

8 marzo 2022

L’incontro è programmato con fruizione digitale dalle 17 sul canale youtube di pordenonelegge cliccando qui. Intorno al tema dell’esplorazione di un testo poetico, attraverso la sua lettura ad alta voce, si confronteranno i poeti Franca Mancinelli, autrice della raccolta “Tutti gli occhi che ho aperto” (Marcos y Marcos), accolta con vivissima attenzione sulla scena della poesia italiana, e Antonio Riccardi, uno dei maggiori poeti contemporanei ma anche direttore editoriale di vasta esperienza, coordinati dal poeta, scrittore e direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta. Nel corso dell’incontro si alterneranno letture dall’opera dei protagonisti e di alcuni grandi poeti contemporanei, come Fabio PusterlaGiampiero Neri, ma anche dalle poesie di tre giovani autori, Maria Borio, Isabella Leardini Paolo Maccari. La riflessione, quindi, alternata all’esempio concreto della lettura ad alta voce: per dimostrarne l’importanza in chiave di piena comprensione del testo e schiudere ipotesi stimolanti di confronto, ad ogni livello. «Perché la lettura ad alta voce – sottolinea Gian Mario Villalta esprime la sonorità della poesia e, così facendo, ci guida verso l’essenza emotiva della parola e la comprensione del testo poetico. Leggere ad alta voce diventa viva esperienza del verso e lo spazio di intima complicità fra autore e lettore».

Promosso dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Trieste con Lets e con Fondazione Pordenonelegge, il Premio Umberto Saba Poesia è realizzato con il patrocinio della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Dedicato alla poesia italiana edita in volume, il Premio Saba lancia il conto alla rovescia per la proclamazione del vincitore della 2^ edizione: l’annuncio è previsto giovedì 10 marzo, attraverso una comunicazione ufficiale della Giuria che sarà rilasciata alle 11. Momento clou della 2^ edizione del Premio Saba sarà la cerimonia di consegnaprogrammata per lunedì 21 marzo, Giornata nazionale della Poesia.

torna indietro

Attendere prego...