ESORDI - Un nuovo progetto di poesia

Esordire, come principiare, come nascere, ha nel suo seme un che di lontano dal calcolo e dall’agire razionale. Ha a vedere più con la fiducia che l’esistere, il cominciare a esistere, sia un atto in qualche modo rivoluzionario, anche quando si tratti di un singolo chicco che spinge nel buio della terra.

Farsi carico di questa piccola rivoluzione, proprio nel momento in cui ogni rivoluzione sembra insensata e inutile, è forse compito della poesia.

Sceglieremo dunque tre esordi, ai quali chiediamo di dare credito e fiducia.

Non sarà una scelta generazionale, perché il generare può essere fertile a qualunque età e anche perché già esistono altre realtà che propongono giovani poeti. La gioventù e la meraviglia che si ricercano sono invece quelle della lingua, dello sguardo e del pensiero, all’interno di testi che finora non abbiano trovato una destinazione compiuta sulla carta.

A sceglierli un comitato composto da cinque autori, che fanno parte di quell’età sorprendente e in qualche modo ingrata che Sereni chiamava “l’estate della vita”.

Ci prenderemo la responsabilità di fare scelte e di proporle all’interno di quell’industria in cui la poesia gioca un ruolo marginale, ma proprio per questo preziosissimo.

La giuria inviterà poeti e critici a confrontarsi sulle tre raccolte scelte, per ricreare uno spazio pubblico dove discutere nel merito dei testi.

Facendo tesoro delle esperienze precedenti, Esordi vuole dunque essere un radar che indaga sul contemporaneo non solo per offrire a tre autori l’occasione di esordire in un luogo importante come Pordenonelegge, ma anche e soprattutto per darsi la possibilità di esplorare l’esistente. Uno sguardo in divenire sulla lingua del nostro tempo: qualcosa che in Italia, oggi più che mai, sembra essere necessario.

Roberto Cescon
Azzurra D’Agostino
Tommaso Di Dio
Massimo Gezzi
Franca Mancinelli

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE A ESORDI


La partecipazione alla selezione è destinata ad autori maggiorenni esordienti ossia a quanti non abbiano mai pubblicato un proprio libro di poesia né in edizione cartacea né in digitale (è invece possibile aver pubblicato alcuni componimenti in blog, siti, riviste, antologie, plaquette e edizioni d’arte).

La raccolta deve essere composta da massimo 800 versi o 7000 caratteri

La raccolta non deve essere mai stata pubblicata né in forma cartacea né in digitale

Ogni autore può partecipare alla selezione con una sola raccolta

Le raccolte devono pervenire solo ed esclusivamente attraverso il form on line nel sito www.pordenonelegge.it entro e non oltre il 30/03/2020

L’elenco delle raccolte pervenute e rispondenti ai criteri dichiarati sarà pubblicato nel sito www.pordenonelegge.it entro aprile 2020

L’elenco delle tre raccolte finaliste sarà pubblicato nel sito www.pordenonelegge.it entro giugno 2020

Le scelte del comitato di lettura composto da Roberto Cescon, Azzurra D’Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi, Franca Mancinelli sono inappellabili

I tre finalisti verranno avvisati personalmente dalla segreteria di Fondazione Pordenonelegge

Le tre raccolte finaliste saranno pubblicate in un unico ebook (edizioni Fondazione Pordenonelegge), e ciascuna sarà corredata da una propria introduzione

L’ebook verrà presentato durante la XXI edizione di Pordenonelegge (16-20 settembre 2020) insieme agli autori cui verrà offerto il viaggio e il pernottamento per una notte e per una persona a Pordenone

Tutti gli autori partecipanti alla selezione autorizzano Fondazione Pordenonelegge ad utilizzare, pubblicare e diffondere con qualsiasi mezzo le opere ricevute, con citazione della fonte, senza pretesa di compenso alcuno per i diritti di autore. Il materiale ricevuto non verrà restituito

I dati raccolti saranno trattati nel rispetto di quanto previsto e richiesto dal Regolamento UE 2016/679 e dal Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101.