CARO AUTORE, TI SCRIVO... 2018

IL CONCORSO “CARO AUTORE, TI SCRIVO...”

È rivolto a tutti gli studenti delle Scuole Secondarie di I grado, che vengono invitati a leggere uno dei quattro libri selezionati da pordenonelegge.it e a scriverne una recensione sotto forma di lettera all’autore. Le lettere verranno valutate da una giuria composta dalla scrittrice Beatrice Masini (Presidente), Valentina Gasparet, Elisabetta Pieretto, Paola Schiffo, Gabriella Scrufari e Mauro Rossato.
Nell’ambito della XIX edizione di pordenonelegge.it verranno scelti i primi tre “critici in erba” per ciascun titolo, che si aggiudicheranno la pubblicazione del loro lavoro sul sito www.pordenonelegge.it, riceveranno una pergamena autografata dall’autore recensito e una selezione di libri pubblicati dagli editori che rientrano nella rosa degli autori scelti.
Tutte le lettere pervenute verranno consegnate agli autori a cui sono rivolte e rappresenteranno un importante riferimento per la conduzione degli incontri.


PER PARTECIPARE


Possono partecipare tutti i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 14 anni.

Per trasmettere l’elaborato è necessario accedere al sito www.pordenonelegge.it sezione Concorso “Caro autore, ti scrivo…”, compilare l’apposito form e allegare l’elaborato in formato pdf o word.
Il testo dovrà avere una lunghezza massima di 2700 battute, spazi inclusi.
Le recensioni dovranno pervenire entro e non oltre sabato 8 settembre 2018.

PREMIAZIONI


I vincitori verranno proclamati nel corso degli incontri con gli autori dei libri selezionati (Sjoerd Kuyper, Francesca Bonafini, Giacomo Papi, Guido Quarzo e Anna Vivarelli) a pordenonelegge.it Festa del libro con gli autori, che si terrà a Pordenone dal 19 al 23 settembre 2018.

INFORMAZIONI


Segreteria organizzativa
Fondazione Pordenonelegge.it
Tel. 0434.1573200
e-mail [email protected]
www.pordenonelegge.it

GLI AUTORI, I LIBRI


SJOERD KUYPER è nato nel 1952 in Olanda e ha cominciato la sua carriera di scrittore nel 1974 con una raccolta di poesie. Ha scritto varie sceneggiature per la televisione, ricevendo numerosi premi. Con i suoi romanzi per ragazzi ha vinto più volte lo Zilveren Griffel, uno dei più importanti premi olandesi di letteratura per bambini, e nel 2012 ha ricevuto il premio Theo Thijssen per la sua intera opera.

Hotel grande A (La Nuova Frontiera Junior, 2017) Kos affida a un registratore il racconto spontaneo, esilarante e spesso commovente del periodo più folle della sua vita, a partire dal giorno in cui vince il campionato e suo padre ha un infarto. Tocca a lui e alle sue stravaganti sorelle prendere in mano la gestione dell’albergo di famiglia: agli inevitabili disastri che combinano si aggiunge la drammatica scoperta che l’hotel è sull’orlo del fallimento. Inizia allora una messinscena per far credere al papà ricoverato in ospedale che tutto prosegue per il meglio, mentre Kos è disposto a tutto pur di aiutare suo padre... Hotel Grande A è un romanzo che sa alternare leggerezza e profondità, tenerezza e cinismo grazie alla scrittura brillante di uno dei più amati autori olandesi per ragazzi.



FRANCESCA BONAFINI è nata a Verona e vive a Bologna. Ha pubblicato i romanzi Mangiacuore (Fernandel, 2008), Casa di carne (Avagliano, 2014) e La cattiva reputazione (Avagliano,2016). Numerosi suoi racconti sono apparsi su riviste, quotidiani e antologie; ha scritto articoli sulla musica italiana e in particolare su Ivano Fossati, ed è presente nel Dizionario affettivo della lingua italiana (Fandango, 2008). Celestiale è il suo primo romanzo per ragazzi.

Celestiale (Sinnos, 2018) Maddalena frequenta la seconda media e per lei ci sono un sacco di cose celestiali: il Portogallo, la musica dei Madredeus, uscire con la Dani e la Vale (che sono le sue amiche del cuore). Ma la cosa più celestiale di tutte, per lei, è Fabrizio Fiorini, che va al liceo artistico e che lei vede ogni mattina alla fermata dell’autobus. Un libro ironico e arguto, che parla d’amore, di parole, di piccole ma necessarie rivoluzioni.



GIACOMO PAPI, è giornalista, scrittore e autore televisivo; dirige inoltre la scuola di scrittura milanese Belleville e il sito di racconti Typee, collegato alla scuola. Ha pubblicato Era una notte buia e tempestosa (Baldini & Castoldi, 1993), Papà (Pratiche, 2002), Accusare (Isbn, 2004). Per Einaudi ha pubblicato È facile ricominciare a fumare (2010), I primi tornarono a nuoto (2012), I fratelli Kristmas (2015) e La compagnia dell’acqua (2017). Scrive su «D di Repubblica» e lavora a “Che tempo che fa”.

La compagnia dell’acqua (Einaudi, 2017) Otto ha undici anni e vive nel terrore che possa succedergli qualcosa di brutto: si è inventato una serie di gesti scaramantici, per i quali spesso i compagni di scuola lo prendono in giro. Un giorno, per scherzo, lo buttano in un tombino. Rischia di annegare, ma qualcuno lo salva. Otto sa che il male deve restare nascosto, perché vederlo fa paura. Quel che ancora non sa è che affrontare la paura è l’unico modo per crescere. Giacomo Papi inventa una metropoli stramba eppure credibilissima, una Terra rimossa, per raccontarci la paura come scoperta del mondo.



GUIDO QUARZO, laureato in pedagogia, ha lavorato per molti anni nella scuola elementare sia come insegnante sia come formatore. Ha pubblicato numerosi testi di narrativa e poesia per bambini e ragazzi, alcuni dei quali sono stati tradotti in spagnolo, inglese e olandese. Nel 1996 ha vinto il Premio Cento assieme ad Anna Vivarelli per il libro Amico di un altro pianeta e nel 2013 ha ricevuto il Premio Andersen con La meravigliosa macchina di Pietro Corvo, edito da Salani. Nel 2017 è stato finalista del Premio Strega Ragazze e Ragazzi con Maciste in giardino.
ANNA VIVARELLI, giornalista e appassionata di teatro, nel 1994 ha esordito con il suo primo romanzo per ragazzi, scritto insieme a Guido Quarzo, Uomo nero, verde, blu e nel 1996 ha vinto il Premio Battello a Vapore con La coda degli autosauri. Da allora ha pubblicato con diverse case editrici e nel 2010 ha vinto il Premio Andersen come miglior autrice.

Una zattera contro corrente (Raffaello Ragazzi, 2017) Una zattera contro corrente è la storia dell’amicizia tra Gigi, un ragazzo italiano, e Luis, un “nomade”, suo compagno di classe per breve tempo. Alla spontanea complicità dei due amici si opporranno pregiudizi di adulti e coetanei, ma Gigi e Luis riusciranno ugualmente a costruire un rapporto che aiuterà la crescita di entrambi. L’incontro tra le loro realtà, così diverse, sarà rappresentato dal sogno di fabbricare insieme una zattera. Per immaginare avventure sul fiume? O per fuggire da un mondo che non sa comprenderli?

AUDIOLIBRI


Per chi ha difficoltà a leggere autonomamente, grazie al Centro Internazionale del Libro Parlato “A. Sernagiotto” onlus, sez. staccata Comitato Libro Parlato S.Vito, a partire dal mese di luglio i libri selezionati saranno disponibili anche in formato audiolibro.
Per info: Biblioteca Civica di S.Vito al Tagliamento,
tel. 0434.80405

Attendere caricamento