CARO AUTORE, TI SCRIVO... 2016

IL CONCORSO “CARO AUTORE, TI SCRIVO...”

È rivolto a tutti gli studenti delle Scuole Secondarie di I grado, che vengono invitati a leggere uno dei quattro libri selezionati da pordenonelegge.it e a scriverne una recensione sotto forma di lettera all’autore. Le lettere verranno valutate da una giuria composta dallo scrittore Andrea Valente (Presidente), Silvia De Iuri, Alessandra Gabelli, Valentina Gasparet, Elisabetta Pieretto, Paola Schiffo.
Nell’ambito della XVII edizione di pordenonelegge.it verranno scelti i primi tre “critici in erba” per ciascun titolo, che si aggiudicheranno la pubblicazione del loro lavoro sul sito www.pordenonelegge.it, riceveranno una pergamena autografata dall’autore recensito e una selezione di libri pubblicati dagli editori che rientrano nella rosa degli autori scelti.
Tutte le lettere pervenute verranno consegnate agli autori a cui sono rivolte e rappresenteranno un importante riferimento per la conduzione degli incontri.


PER PARTECIPARE


Possono partecipare tutti i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 14 anni.
Per trasmettere l’elaborato è necessario accedere al sito www.pordenonelegge.it sezione Concorso “Caro autore, ti scrivo…”, compilare l’apposito form e allegare l’elaborato in formato pdf o word.
Le recensioni dovranno pervenire entro e non oltre sabato 3 settembre 2016.

PREMIAZIONI


vincitori verranno proclamati nel corso degli incontri con gli autori dei libri selezionati (Luigi Ballerini, Elisabetta Gnone, Davide Morosinotto, Annalisa Strada) a pordenonelegge.it - Festa del libro con gli autori, che si terrà a Pordenone dal 14 al 18 settembre 2016.

INFORMAZIONI


Segreteria organizzativa
Fondazione Pordenonelegge.it
Tel. 0434.1573200
e-mail [email protected]
www.pordenonelegge.it

GLI AUTORI, I LIBRI


LUIGI BALLERINI, medico e psicoanalista, vive a Milano con la moglie e i suoi quattro figli. Scrive su Ilsussidiario.net e su “Avvenire” sui temi quali scuola, educazione, giovani. Tra i suoi libri Non chiamarmi Cina (Giunti Editore, 2015) e Zia Dorothy (Giunti Editore, 2009) sono stati finalisti al premio Bancarellino. Zia Dorothy è stata inoltre inclusa nel White Raven 2010. La signorina Euforbia (San Paolo Edizioni, 2014) ha vinto il Premio Andersen come miglior libro 9/12 anni.
Io sono Zero (Il Castoro, 2015)
Zero sta per compiere quattordici anni. Non ha mai toccato un altro essere vivente perché è vissuto nel Mondo, un ambiente protetto, dove è stato addestrato a combattere attraverso droni. Quando un giorno il Mondo si spegne, e diventa tutto buio, Zero pensa si tratti di una nuova grande prova. Cerca delle porte, in qualche modo esce. Dal Mondo virtuale in cui è cresciuto entra nel mondo, quello reale, dove nevica e fa freddo, non si comunica attraverso schermi, non c'è nulla che lui sappia riconoscere. Inizia da qui la seconda storia di Zero che, in una fuga sempre più pericolosa da chi l'ha cresciuto, dovrà capire la ragione della sua esistenza e dovrà trovare un modo per vivere nel mondo reale.

ELISABETTA GNONE è nata a Genova e vive sulle colline del Monferrato. È stata direttore responsabile delle riviste femminili e prescolari della Walt Disney, per la quale nel 2001 ha creato la serie a fumetti W.I.T.C.H., successo mondiale. Nel 2004 ha pubblicato il primo libro della fortunatissima saga di Fairy Oak, che ha conquistato il cuore di milioni di giovani lettori nel mondo. Nel 2015 pubblica con Salani Olga di carta, una storia sull'importanza di raccontare le storie.
Olga di carta (Salani, 2014)
Olga è una ragazzina esile come un ramoscello e ha una dote speciale: sa raccontare incredibili storie. La saggia Tomeo sostiene che Olga crei le sue storie intorno ai fantasmi dell’infanzia, intrappolandoli in mondi chiusi perché non facciano più paura. Per questo i racconti di Olga hanno tanto successo: perché sconfiggono mostri che in realtà spaventano tutti. Un giorno, per consolare il suo amico Bruco, Olga decide di raccontargli la storia

DAVIDE MOROSINOTTO è nato a Este nel 1980 e attualmente vive a Bologna dove lavora come traduttore, giornalista e scrittore per ragazzi. Fin da piccolo ha deciso che voleva raccontare delle storie e ha iniziato molto presto a scrivere e a partecipare a concorsi letterari. Ha vinto nel 2007 il Mondadori Junior Award, è stato finalista al premio Campiello Giovani, tra i vincitori del concorso Giallo Wave, nonché finalista al Premio Urania 2004. Autore, fra gli altri, di Cyberbulli al tappeto. Piccolo manuale per l’uso dei social (Editoriale Scienza, 2016), La scuola viaggiante (Einaudi Ragazzi, 2013), Nemo. Il ragazzo senza nome (Rizzoli, 2015) e di alcuni episodi della serie I classicini (EL) e de I grandissimi (EL).
Il rinomato catalogo Walker Dawn (Mondadori, 2016)
Louisiana, 1904 Te Trois, Eddie, Tit e Julie non potrebbero essere più diversi, e neppure più amici. In comune hanno un catalogo di vendita per corrispondenza, tre dollari da spendere e una gran voglia di scoprire il mondo. E quando, anziché la rivoltella che hanno ordinato, arriva un vecchio orologio che nemmeno funziona, i quattro non ci pensano due volte e partono verso Chicago, per farselo cambiare. Fra un treno merci e un battello a vapore sul Mississippi, si troveranno alle prese con un cadavere nelle sabbie mobili, imbroglioni e bari di professione, poliziotti corrotti, cattivi che sembrano buoni e buoni che non lo sono affatto. Un'avventura con quattro protagonisti che avrebbero potuto essere i migliori amici di Tom Sawyer.

ANNALISA STRADA è nata nel 1969 in provincia di Brescia, esattamente dove vive ora con marito e figlia. Dopo anni di servizi editoriali, ghostaggio, ricettari e manuali, ha cominciato a scrivere libri per bambini e ragazzi, ma da allora conserva una doppia vita come docente di lettere nella secondaria di primo grado. Una sottile linea rosa (Giunti Editore, 2014) ha vinto il Premio Andersen 2014 come miglior libro oltre i 15 anni. Ha scritto, fra gli altri, Aiuto, cosa mi succede? (Piemme, 2016), Io, Emanuela. L’agente della scorta di Paolo Borsellino (Einaudi ragazzi, 2016), Questa sono io (Il Castoro, 2014).
Ok...panico! #le Medie (Giunti, 2016)
E' il primo giorno di scuola media. Soraya, Miranda, Basilio e Filippo si conoscono dalla scuola elementare. Quello che non si aspettavano è Fabio, un nuovo venuto monumentale e prepotente. Come se non bastasse, l’Istituto Comprensivo Statale Malabrocca rischia la chiusura a causa del vertiginoso calo di iscrizioni. La dirigente avverte i ragazzi: sarà importante formulare progetti nuovi e realizzare grandi risultati, per richiamare nuovi iscritti. Tutti scattano sull'attenti e si mettono in gioco. La sfida è lanciata e verrà giocata fino all'ultimo colpo. Del resto, si sa: la scuola media è un inferno o un purgatorio, ma di paradiso proprio non si può parlare!

AUDIOLIBRI


Per chi ha difficoltà a leggere autonomamente, grazie al Centro Internazionale del Libro Parlato "A. Sernagiotto" onlus, sez. staccata Comitato Libro Parlato S.Vito, a partire dal mese di luglio i libri selezionati saranno disponibili anche in formato audiolibro.
Per info: Biblioteca Civica di S.Vito al Tagliamento, tel. 0434.80405

Attendere caricamento