Villalta tra i semifinalisti dello Strega

Fondazione Pordenonelegge annuncia: semifinalista al Premio Strega 2020 il direttore artistico Gian Mario Villalta, con il nuovo romanzo “L’apprendista” (SEM libri), uscito da meno di due settimane.

Gian Mario Villalta, poeta scrittore e Direttore artistico di pordenonelegge, è uno dei 12 semifinalisti del Premio Strega 2020 con «L’apprendista», il nuovo romanzo uscito meno di due settimane fa (il 27 febbraio 2020) per i tipi di SEM, Società Editrice Milanese, a due anni dall’evocativo «Bestia da latte».

Siamo onorati di riprendere oggi l’annuncio dato dal Premio Strega e dalla casa editrice SEM – spiega il Presidente della Fondazione Pordenonelegge Giovanni Pavan - La notizia infonde fiducia in un periodo difficile e complicato anche per la cultura e per le manifestazioni dedicate al libro. Sarà per tutti noi un piccolo incoraggiamento a spingere lo sguardo verso l’orizzonte della 21^ edizione di pordenonelegge, dal 16 al 20 settembre, sperando di poterla celebrare al meglio”. Riccardo Cavallero, CEO di SEM, ha commentato così la notizia “A poco più di tre anni dalla nostra prima pubblicazione, in un momento di grande difficoltà per tutti, siamo più che mai orgogliosi dell’ingresso de L’apprendista, di Gian Mario Villalta, nella dozzina del Premio Strega”.

«L’apprendista» è ambientato in una chiesa del Nord-Est che diventa il teatro di due personaggi indimenticabili, Tilìo e il sagrestano Fredi, che intessono tra pensieri e racconti un intreccio vertiginoso di vicende personali, rimpianti, desideri e paure che riguardano la vita di tutto un paese.

Pordenonelegge, nel frattempo, ha avviato la sua iniziativa di resilienza letteraria invitando le scrittrici e gli scrittori a riconoscersi ed unirsi nell’hashtag #iorestoacasaeleggo con #pordenonelegge, donando i propri consigli di lettura attraverso brevi video pillole della durata di un minuto. Sessanta secondi per raccontare i libri che suggeriscono di sfogliare in queste settimane di attesa. I video sono online sui social di pordenonelegge (facebook, instagram, twitter). Perché le storie ci sostengono, anche nei periodi difficili. #iorestoacasaeleggo con #pordenonelegge