Guida agli eventi di sabato 22

Entra nel vivo il fine settimana di pordenonelegge, sabato 22 settembre in programma circa 100 incontri per un totale di oltre 250 ospiti.

DOMANI CONSEGNA DEL PREMIO Crédit Agricole FriulAdria 2018 a Robert Harris per il suo “La storia in un romanzo”.

CONTINUANO LE GRANDI ANTEPRIME INTERNAZIONALI con Jeffery Deaver e il suo nuovo giallo “IL TAGLIO DI DIO”; John Banville presenta ISABEL sequel di RITRATTO DI SIGNORA DI HENRY JAMES; Sunjeev Sahota tOcca il dramma dell’immigrazione con il suo “L’anno dei fuggiaschi”; Bernie Mcgill presenta “Le parole nell’aria”; un esilarante psicodramma esistenziale in “L’amore al tempo degli scoiattoli” di Elizabeth McKenzie. tra gli scrittori italiani in anteprima: Tiziano Scarpa con una lettura scenica ispirata alla sua opera “Una libellula in città”; Antonio Scurati con “M. il figlio del secolo”; “Angeli terribili” di Gianni Barbacetto; oscar farinetti presenta le sue favole in poesia raccolte IN “quasi”.

per parole in scena, in serata al teatro verdi, Paolo Hendel, in dialogo con Marco Vicari, sfoglia insieme al pubblico le pagine di “La giovinezza è sopravvalutata (Manifesto per una vecchiaia felice)”.

LA CICLOSTAFFETTA PER GIULIO REGENI FARA’ TAPPA AL FESTIVAL SABATO 22 SETTEMBRE. UNA DELEGAZIONE DEI “CICLISTI IN GIALLO” DIRETTA A ROMA PER SENSIBILIZZARE SUL CASO REGENI INCONTRERA’ IL PUBBLICO DEL FESTIVAL PRIMA DELL’INIZIO DI “CARNEDIROMANZO”, UNO DEGLI APPUNTAMENTI PIU’ ATTESI DI PORDENONELEGGE, PROTAGONISTI MASSIMO CIRRI E NATALINO BALASSO. ALLE 22 NELLO SPAZIO ASCOTRADE IL SALUTO DELLA CICLOSTAFFETTA, GUIDATA DAL CICLOSCRITTORE EMILIO RIGATTI.

ARMONIA, BENESSERE, CUCINA CON “La mia storia, la mia cucina”, l’acclamata chef Antonia Klugmann; Eliana Liotta presenta “L’età non è uguale per tutti” converserà con l’agroeconomista Andrea Segrè; Antonio Cianciullo, nota firma del giornalismo ambientalista, e Patrizio Roversi, in dialogo su “Ecologia del desiderio”.

PARLA DI UN FILM MAI REALIZZATO IL LIBRO DI ROBERTO CALABRETTO DEDICATO A “L’Histoire du soldat di Pier Paolo Pasolini”, terzo volume della collana avviata dal Teatro Verdi di Pordenone con Edizioni ETS, diretta da Maurizio Baglini e Giampietro Semeraro.

per la rassegna affidata ai poeti “LE PAROLE DEL 68”, DOMANI, Immaginazione per Laura Pugno E Divieto per Valerio Magrelli. novita’ assoluta in Italia la pubblicazione delle poesie di Martha Serpas, raccontate DA FRANCO BUFFONI.

E POI: Franco Di Mare, PAOLO GIORDANO, LELLA COSTA, MAURIZIO DE GIOVANNI, MARIO GIORDANO, MARIO TOZZI, FLAVIO CAROLI, NANDO DALLA CHIESA, MARCO MALVALDI.

Continuano le dirette, a cura della sede regionale RAI Fvg, di “Speciale Pordenonelegge”, nella postazione rai al convento di san franceSco.

Un fine settimana ricchissima di incontri, prima del gran finale di domenica, domani la consegna del Premio Crédit Agricole FriulAdria 2018 a Robert Harris per il suo “La storia in un romanzo”, alle 18 Teatro Verdi. L’opera è una lezione fra storia e letteratura intorno a “Monaco”, l’avvincente giallo storico che ruota intorno alle decisioni del 1938 quando Neville Chamberlain “rubò” ad Hitler un anno di tempo, quello necessario a rimettere in piedi l’esercito britannico per fermare Hitler. Seguirà l’incontro con l’autore intervistato da Alberto Garlini.

Tante anteprime internazionali domani in programma: a Piazza San Marco, alle 16, presentato da Luca Crovi, Jeffery Deaver racconta in anteprima il suo nuovo giallo, “Il taglio di Dio(Rizzoli), un thriller tagliente e una caccia al killer nell’iridato mondo delle gemme preziose; alle 15.30 Palazzo della Provincia, in anteprima a pordenonelegge, John Banville, insieme a Masolino D’Amico, presenta “Isabel” regalando alla memorabile protagonista di Ritratto di signora di Henry James un’imprevista opportunità di crescita e riscatto. Ora tocca a Isabel, e a lei soltanto, chiudere i conti con il passato e prendere in mano il proprio destino; Sunjeev Sahota, insieme a Pietro Spirito, alle 17.30 Auditorium della Regione, presenta la sua ultima fatica “L’anno dei fuggiaschi” (Chiarelettere) che spiega cosa significa essere un immigrato illegale, condannato a una fuga continua; Bernie Mcgill affida a Bollati Boringhieri l’anteprima italiana del suo romanzo “Le parole nell’aria”, successo internazionale che “scrive della vita, dell'amore e degli albori del telegrafo senza fili con lo sguardo limpido di un poeta”, lo presenta l’autore in dialogo con Mary B. Tolusso alle 19.30 Auditorium Istituto Vendramini. Con “L’amore al tempo degli scoiattoli” (Marsilio) Elizabeth McKenzie racconta, insieme a Chiara Valerio, alle 19 Auditorium della Regione, un esilarante psicodramma esistenziale, ambientato a Palo Alto, nella California degli wasp.

Non mancano le anteprime nazionali: Tiziano Scarpa approderà a pordenonelegge con “Una libellula in città”, trenta storie in rima: trenta racconti in poesia che emozionano. L’autore racconterà la sua opera in una lettura scenica dal titolo “Senti, ti dico una cosa che preferirei non dire”, alle 19 al Ridotto del Teatro Verdi. Antonio Scurati con “M. il figlio del secolo(Bompiani) torna ai lettori con un’opera grandiosa e audace che ci porta a rivivere passo per passo il ventennio che ha cambiato per sempre la nostra storia: un viaggio attraverso il fascismo e la parabola di una nazione, le sue immense speranze e i suoi tragici errori: insieme a Paolo Mieli e Alberto Garlini, alle 11.30 Piazza San Marco. Con la presentazione in anteprima di “Angeli terribili” (Garzanti), di Gianni Barbacetto intervistato da Tullio Avoledo – alle 15.30 in sala Capitol - faremo un viaggio sorprendente nella memoria divisa della Carnia, e del nostro Paese.

Doppio evento serale: alle 21 al Capitol, Paolo Hendel, in dialogo con il coautore Marco Vicari, sfoglia insieme al pubblico le pagine di “La giovinezza è sopravvalutata (Manifesto per una vecchiaia felice)”, il libro che alterna ricordi, note di saggezza e consigli pratici, spaziando da Leopardi alle badanti, dai supernonni alle bufale in rete, dalle carceri al sesso. Tra lacrime e risate, un volumetto sul senso della vita. Alla stessa ora, al Teatro Verdi, Oscar Farinetti, fondatore di Eataly - insieme a Massimo Donà e Marco Nereo Rotelli, presenta Valentina Gasparet - racconta in anteprima a pordenonelegge “Quasi”, il suo mondo di fantasia e tenacia con favole in versi che attraversano i temi che gli sono più cari, sospesi tra realtà e immaginazione: il tempo, la natura, gli affetti familiari e le cattive abitudini, la memoria, la bellezza.

 

E alle 22, nello Spazio Ascotrade si rinnova uno degli appuntamenti più attesi di pordenonelegge, “Carnediromanzo”, il rave letterario come sempre pensato e portato in scena da Massimo Cirri e Natalino Balasso: l’happening che inventa un romanzo sotto gli occhi, e le orecchie, increduli dei presenti.  E proprio a “Carnediromanzo” farà tappa la ciclostaffetta “A Roma per Giulio” guidata dal cicloscrittore Emilio Rigatti, dedicata a Giulio Regeni, l’iniziativa organizzata per sensibilizzare intorno a una vicenda ancora dolorosamente aperta.

Altri protagonisti a pordenonelegge ci guideranno in un percorso di letture come chiave per l’armonia, il benessere e la buona cucina creativa: Di cuore e di coraggio. “La mia storia, la mia cucina”, l’acclamata chef Antonia Klugmann intervistata da Francesca Visentin, alle 12 in sala Capitol, ci farà percorrere un itinerario biografico ed emotivo nella creazione della sua cucina. Eliana Liotta con “L’età non è uguale per tutti” (La Nave di Teseo) come in un romanzo ci racconta come educare noi stessi a restare giovani, nel corpo e nello spirito, in base alle ricerche scientifiche più attendibili. Ne converserà (alle 19, Spazio Ascotrade) con l’agroeconomista Andrea Segrè, che ha fatto dell’educazione alimentare il punto di forza delle sue ricerche e del suo impegno per il cibo salutare. Nel segno del green il dialogo che vedrà protagonista Antonio Cianciullo, nota firma del giornalismo ambientalista, e Patrizio Roversi, un personaggio familiare al grande pubblico: insieme converseranno di “Ecologia del desiderio” (alle 21, Convento di San Francesco).

Edizioni ETS presenta in collaborazione con il Teatro Verdi l’incontro tra il suo consulente musicale e pianista Maurizio Baglini e il critico e musicologo Roberto Calabretto che nel suo ultimo libro riprende l’Histoire du Soldat di Pier Paolo Pasolini, un progetto destinato a diventare un film se non fosse sopraggiunta la morte del poeta (Ridotto del Teatro Verdi, alle 17).

Nel panorama degli eventi dedicati alla poesia, a pordenonelegge una novità assoluta, la pubblicazione per la prima volta in Italia delle poesie di Martha Serpas, un’antologia tradotta da Pietro Federico, che sarà presentata da Franco Buffoni alle 18.30 nella Libreria della Poesia Palazzo Gregoris.

In serata, “I poeti dello Specchio” di Mondadori, con Biancamaria Frabotta, Elio Pecora, Giancarlo Pontiggia e Nicola Vitale, Presenta Maurizio Cucchi, alle 21 Loggia del Municipio.

Proseguono gli appuntamenti con le 6 voci portanti della poesia contemporanea, alle quali è stato dato il compito di ridefinire e raccontare 6 parole chiavi del’68, a 50 anni da quel periodo proverbiale ma ancora così influente sul nostro tempo. Le parole del ’68: domani alle 10.30 Loggia del Municipio con Laura Pugno per Immaginazione; di Divieto parlerà Valerio Magrelli (alle 17.30).

Firme e volti noti della tv e della carta stampata: incontro con Franco Di Mare, autore di “Barbaba il mago”, intervistato da Gloria De Antoni, alle 15.30 Spazio Ascotrade; Paolo Giordano presenta con Gian Mario Villalta il suo ultimo lavoro “Divorare il cielo”, alle 16 Teatro Verdi; Lella Costa presenta il libro “Lenti e felici (come una lumaca)” con l’autore Alan Wayne Berti che ci spiega quale è la giusta velocità per essere felici, alle 15 Spazio ItasIncontra; “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi”, incontro con Maurizio De Giovanni intervistato da Luca Crovi, alle 19 Spazio Italsincontra; Mario Giordano in dialogo con Roberto Papetti per parlare di “Avvoltoi. L’Italia muore loro si arricchiscono”, alle 19 in sala Capitol;L’Italia intatta” con Mario Tozzi, alle 11.30 Spazio Itasincontra; il critico d’arte Flavio Caroli, autore di una guida davvero imperdibile “L’arte italiana in quindici week end e mezzo” (Mondadori), alle 17.30 Spazio Ascotrade, con lo scrittore e poeta Maurizio Cucchi; “Per fortuna faccio il prof”, incontro con l’autore Nando Dalla Chiesa e Piervincenzo Di Terlizzi: un libro che racconta la bellezza dell’insegnare e del vivere in università, la meraviglia dell’incontro con i giovani, la ricchezza nascosta dei percorsi collettivi (alle 12 Auditorium Istituto Vendramini).

Per Arcipelago Treccani, alle 17.30 sala Capitol, “Le parole, i numeri, i suoni” con Marco Malvaldi, Stefano Marmi e Roberto Turrin. Presenta Franco Calabretto: un musicista e un matematico percorreranno i possibili sentieri che portano a riconoscere nelle parole, nella matematica e nella musica la comune matrice computazionale; “Come non scrivere” con Claudio Giunta e Francesca Marani (alle 10.30 Convento di San Francesco).

Gli interventi critici di Amedeo Giacomini nel campo delle arti figurative e i rapporti da lui intrattenuti con i più importanti artisti friulani saranno al centro dell’incontro degli studiosi Caterina Furlan e Alessandro Del Puppo, insieme al direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta, ore 10.30 Piazzetta Ottoboni.

E anche quest’anno spazio ai giovani autori con il Fight Reading: come sbudellare l'alfabeto e giocarsi la faccia per sedurre un'accolita di potenziali lettori. in Piazzetta Ottoboni, alle 17.30, sarà allestito il "ring" letterario sul quale saliranno Marco Amerighi, Rocco Civitarese, Carla Fiorentino con brani scritti appositamente per questo incontro, provocati dalla presenza degli irredimibili Papu

A Fuori Catalogo, la mostra-mercato dei libri in Piazza XX Settembre ospiterà un Omaggio agli Oscar, che ben si lega alla presentazione del volume che offre l'intera opera poetica del compianto Fernando Bandini, di cui diranno Tiziano Broggiato, Gian Mario Villalta e Rodolfo Zucco, mentre Giulia Soligon, ideatrice della mostra, interverrà per porgere un proprio “biglietto da visita”, alle 12 nella Libreria della Poesia, Palazzo Gregoris.

Per Pordenonelegge Junior si segnala l’appuntamento dedicato al giallo per i più piccoli,  con Luca Doninelli e il suo Tre casi per l’investigatore Wickson Alieni, ci sarà  Pierdomenico Baccalario, autore con Alessandro Gatti della saga Intrigue (alle 10 Auditorium della Regione).

Continuano le dirette, a cura della sede regionale RAI Fvg, di “Speciale Pordenonelegge”, condotte dalla giornalista Gioia Meloni, capostruttura RAI Fvg, con la programmista regista Daniela Picoi, domani dalle 11.30 nella postazione RAI allestita in piazza della Motta 2, sede Informagiovani Pordenone (ex Mediateca).

 

Pordenonelegge 2018, promosso dalla Fondazione Pordenonelegge.it, è a cura di Gian Mario Villalta (direttore artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet. Info www.pordenonelegge.it