Melania Mazzucco vince il Premio FVG

Va alla scrittrice Melania Mazzucco la 2^ edizione del Premio Letterario Friuli Venezia Giulia “Il racconto dei luoghi e del tempo”, istituito dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia con Fondazione Pordenonelegge per valorizzare, attraverso la narrazione di un importante scrittore, un luogo della Regione e la sua storia.

Attraverso questo riconoscimento, edizione dopo edizione, si comporrà una mappa di autorevoli “compendinarrativi legati al territorio regionale: una sequenza di sguardi d’autore sui luoghi del Friuli Venezia Giulia nel tempo, in omaggio alla definizione consegnata da Ippolito Nievo nella sua opera maggiore Il Friuli, un piccolo compendio dell’universo. L’annuncio del conferimento del Premio stamane, 30 giugno 2021: sono intervenuti il Governatore della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e l’Assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli, con il Presidente di Fondazione Pordenonelegge Michelangelo Agrusti, il Direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta, il Direttore di Fondazione Pordenonelegge Michela Zin e i curatori di pordenonelegge Alberto Garlini e Valentina Gasparet.



«Il Friuli Venezia Giulia – rileva l’Assessore Regionale alla Cultura Tiziana Gibelli – è un territorio ricco di storia e di patrimoni artistici e culturali che meritano di essere scoperti e valorizzati anche attraverso la lettura di un libro. E’ proprio con questo obiettivo che nel 2020 è nato Il Premio Letterario Friuli Venezia Giulia che ogni anno andrà arricchire, con un’opera scritta ad hoc, la collana di compendi sulla nostra regione. Sono molto soddisfatta che il riconoscimento di quest’anno sia andato ad una scrittrice raffinata come Melania Mazzucco che – ne sono convinta – saprà raccontare al grande pubblico la straordinaria opera del Tiepolo. Una scelta per la quale voglio ringraziare il nostro Presidente della Giuria Paolo Maurensig che aveva saputo ancora una volta cogliere quella che è la vera essenza della città di Udine, individuando la persona migliore per trasmetterla ai lettori, creando in loro la curiosità di venire ad ammirarla dal vivo. Ciao, Paolo: sei ancora con noi».

«Fondazione Pordenonelegge opera da sempre in squadra con le istituzioni e le realtà culturali del territorio regionale - spiega il Presidente della Fondazione, Michelangelo Agrusti – Il Premio Letterario internazionale Friuli Venezia Giulia è stato concepito in un anno speciale e delicatissimo, il 2020 che ricorderemo a lungo per la pandemia covid-19. Siamo grati alla Regione Friuli Venezia Giulia per aver condiviso una visione lungimirante e solidale con chi promuove i valori e il patrimonio culturale e turistico della regione.  Custodire e promuovere l’identità culturale del Friuli Venezia Giulia significa scommettere concretamente sulla ripresa economica e sociale di chi abita il territorio».

Melania Mazzucco: una conoscenza profonda della storia dell’arte e una capacità rara di dialogare con le grandi opere di pittura, recitano le motivazioni del conferimento del Premio Letterario Friuli Venezia Giulia. «E, d’altra parte – aggiunge il Direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta, a nome della Giuria del Premio - l’invenzione e la misura della grande narrazione sono due componenti che si ritrovano nei libri di Melania Mazzucco e che hanno fatto esclamare il suo nome non appena accennata l’ipotesi di un orientamento di interesse e curiosità sul Tiepolo a Udine. Chi altri immaginare, per legare la città e il pittore in un racconto dove la presenza di Tiepolo non risultasse soltanto accessoria? Scrittrice d’arte notissima e autrice di romanzi che hanno meritato importanti riconoscimenti, Melania Mazzucco rinnoverà l’attenzione sull’artista veneziano che a Udine ha lasciato documenti significativi della sua arte, forse accogliendo nei suoi cieli immensi qualcosa, come afferma la stessa Mazzucco, che è nella luce di questa terra».

Melania Mazzucco riceverà il Premio Letterario Friuli Venezia Giulia in occasione della 22^ edizione di pordenonelegge, nel settembre 2021. Nell’occasione verrà presentato un racconto inedito che la scrittrice comporrà dedicandolo al Tiepolo e alla città di Udine, di prossima pubblicazione per Italo Svevo edizioni. La premiazione sarà accessibile anche in diretta streaming sulla Pnlegge TV al link https://www.pordenonelegge.it/tv

Melania Mazzucco (Roma 1966) esordisce con Il bacio della Medusa (1996), seguiti da La camera di Baltus (1998) e Lei cosí amata (2000). In Vita (2003, Premio Strega) reinventa la storia di emigrazione in America della sua famiglia all'inizio del Novecento. Nel 2005 pubblica Un giorno perfetto, da cui Ferzan Ozpetek trae l'omonimo film. Al pittore veneziano Tintoretto dedica La lunga attesa dell'angelo (2008, Premio Bagutta) e Jacomo Tintoretto & i suoi figli (2009, Premio Comisso). Per Einaudi ha pubblicato: Limbo (2012, Premio Bottari Lattes Grinzane, Premio Elsa Morante, Premio Giacomo Matteotti); Il bassotto e la Regina (2013, Premio Frignano Ragazzi); Sei come sei (2013); Il museo del mondo (2014, in cui racconta 52 capolavori dell’arte); L’architettrice (2019). I suoi romanzi sono tradotti in 24 paesi.