AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Milo Manara

Milo Manara è uno dei Maestri del fumetto a livello internazionale. La sua consacrazione avviene a metà degli anni 70 con Lo Scimmiotto (sceneggiatura di Silverio Pisu), H.P. e Giuseppe Bergman, L’uomo delle nevi (sceneggiatura di Alfredo Castelli) e la seconda puntata di Bergman. Seguono L’uomo di carta e Tutto ricominciò con un’estate indiana, che segna la prima collaborazione con Hugo Pratt. Con Il Gioco la produzione di Manara si orienta verso l’erotismo tout court, come confermano i successivi Il profumo dell’invisibile e Candid Camera. Nello stesso periodo, da un soggetto di Federico Fellini, Manara adatta Viaggio a Tulum. Gli anni 90 vedono la pubblicazione di El Gaucho (testi di Pratt), Il Gioco 2 e Il viaggio di G. Mastorna, detto Fernet, sempre con Fellini. Nel nuovo millennio escono Tre ragazze nella rete, Fuga da Piranesi e 46, di cui è protagonista Valentino Rossi. Manara ha collaborato anche con alcuni prestigiosi sceneggiatori a livello internazionale: Jodorowsky (I Borgia), Gaiman (The Sandman: Endless Nights) e Claremont (X-Men: Ragazze in fuga). La sua ultima opera inedita è Caravaggio, graphic novel biografica sul pittore italiano.


DOMENICA 23 SETTEMBRE 2012 ORE 19:30
Spazio ItasIncontra
Incontro con David Riondino e Milo Manara