AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Silvano Petrosino
Silvano Petrosino (Milano 1955) è internazionalmente noto come uno dei più seri interpreti dell'opera di E. Lévinas e J. Derrida. Traduttore italiano di molti testi dei due filosofi francesi, è autore di due monografie tradotte anche in francese: La verità nomade. Introduzione ad Emmanuel Lévinas (Milano 1980, Paris 1984), Jacques Derrida e la legge del possibile. Un'introduzione (con prefazione dello stesso Derrida, 2a ed. Milano 1997, Paris 1994).
I suoi studi si concentrano inoltre sulla figura dell'immagine e sul tema dello sguardo, sull'esperienza della parola e sul fenomeno della comunicazione, sull'interpretazione dei tratti distintivi del logos biblico. All'immagine e allo sguardo sono dedicati tre volumi: Visione e desiderio. Sull'essenza dell'invidia (Milano 1992), Lo stupore (Novara 1997, Madrid 2001) e Piccola metafisica della luce (Milano 2004). Ai problemi relativi al linguaggio e alla comunicazione è dedicato il volume L'esperienza della parola. Testo, moralità e scrittura (2a ed. Milano 2008). All'analisi del logos biblico sono dedicati i volumi: Il sacrificio sospeso. Lettera ad un amico (si tratta del resoconto di un serrato confronto tra l'interpretazione ebraica e quella cristiana relativa alla "legatura di Isacco", Milano 2000, Paris 2008) e Babele. Architettura, filosofia e linguaggio di un delirio (Genova 2003, Paris 2010).
I suoi due ultimi lavori pubblicati sono: Capovolgimenti. La casa non è una tana, l'economia non è il business (che articola una riflessione filosofia sul luogo soffermandosi in particolare sul tema dell'abitare, Milano 2008) e La scena umana. Grazie a Derrida e Lévinas (Milano 2010).
Insegna Teorie della comunicazione e Filosofia morale presso l'Università Cattolica di Milano e Piacenza.