I numeri di pordenonelegge 2015

I promotori lo anticipavano a inizio festival: pordenonelegge 2015 è anche e soprattutto nuove tecnologie, condivisione e “social”. E rilanciano il viaggio a Milano nel cuore dell'editoria.

A poche ore dalla conclusione della 16^ Festa del Libro con gli Autori promossa da Fondazione Pordenonelegge.it e curata da Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e  Valentina Gasparet, i numeri e i dati confermano appieno questa prefigurazione.  Sono ben 7427 le app del festival state scaricate per iphone e android con 350mila visualizzazioni di schermata nei soli 5 giorni dell’edizione 2015. Oltre 106mila visite sono state registrate al sito nei primi 20 giorni di settembre, la metà delle quali nei 5 giorni di pordenonelegge. Successo anche per gli eventi in streaming, con una media di accessi e visualizzazioni al di sopra delle 700 a serata, e tutte di lunghissima durata, segnale di una forte motivazione degli utenti e dell’interesse per i contenuti messi on line. Dal 31 luglio al 21 settembre le visualizzazioni di pagina complessive sono state quasi un milione, per l’esattezza ben 934.591. Le visite al sito dal 16 al 20 settembre 2015 sono state 49.582 con un aumento del 9,76% rispetto al 2014 e con un incremento pari al 127,27% rispetto ai giorni precedenti. E le visualizzazioni di pagina nei 5 giorni del festival sono state 238.921, con un incremento del 70,08% rispetto al periodo precedente. Le campagne in rete ricerca Google, attivate grazie all'adesione al programma Google for non profit hanno registrato 22.494 click degli utenti. Innovazione importante introdotta a pordenonelegge 2015 è stata quella della proximity communication, perchè in tutti i luoghi del festival, in collaborazione con il partner tecnologico, sono stati installati i beacons, piccoli dispositivi chiamati ad interagire con gli utenti, attraverso bluetooth. Chiunque avesse installato la sua app su tablet o smartphone, avvicinandosi ai principali luoghi del festival ha ricevuto notifiche automatiche (previa autorizzazione) sugli eventi in corso. Dato consuntivo dei beacon è di oltre 5.000 notifiche inviate ai possessori di smartphone che avevano installato l’app ufficiale di pordenonelegge.



Il “social media team” di pordenonelegge 2015 contava su 10 Igers, 12 twittatori e 16 influencer provenienti da tutta Italia. Fra questi tra i più seguiti Casadeilettori, spritzletterario, tempoperme_libri, gliamantideilibri, Stoleggendo e turistipercaso. Il gruppo di Libriamotutti con operatori di tutta Italia e anche da Copenaghen. I tweet di pordenonelegge, nella sola giornata di domenica hanno registrato oltre 250.000 visualizzazioni e gli incontri più seguiti e retwittati sono stati quelli di Stefano Benni, Massimo Recalcati, Federico Rampini. Circa un migliaio i tweet inviati nell’edizione 2015, con ben 9235 tweet in rete con hashtag #pnlegge2015. Su instagram l'autore che ha avuto più successo è Daniel Pennac, seguito da Massimo Gramellini e Alessandro D'Avenia, che ha anche ricondiviso una foto ottenendo sul suo profilo @alexdavenia 834 like. L’aumento complessivamente registrato è stato di oltre 450 follower per 4033 foto con hashtag #pordenonelegge. La foto con più like – 142 - è stata uno scorcio del centro storico di Pordenone condiviso domenica mattina prima dell'inizio dell'ultima giornata di festival. Rispetto a facebook è raddoppiata la copertura dei post rispetto al 2014 con circa 10.000 interazioni e 25mila utenti coinvolti. I post hanno raggiunto circa 300.000 persone in maniera diretta e grazie alle condivisioni.  70 i nuovi post che hanno portato 1.000 nuovi Mi Piace alla pagina, Grande successo per i video e le videopillole su FB: Le visualizzazioni sono state 51.000, i video sono stati condivisi da più di 1000 persone Un video è stato condiviso da Roberto Vecchioni con grande successo: https://www.facebook.com/robertovecchioni/posts/876333602454854 Per quanto riguarda il social wall, nei 5 giorni del Festival è stato registrato un totale di 14.199 post, con 12.275 tweet contenenti gli hashtag di pordenonelegge.

Direttamente collegato al social engagement del festival è il concorso “Fotografa pordenonelegge”, quest’anno dedicato a Instagram grazie alla preziosa collaborazione del gruppo regionale. Erano cinque i temi oggetto del concorso: Pordenone si colora di giallo; Pordenone ama i libri; Pordenone incontra gli autori; Pordenone in pausa; Pordenonelegge. Ogni giorno verrà scelta la foto più bella. Ammesse alla mezzanotte del 20 settembre ben 1.498 foto con tag #pnleggefoto. Notevole anche il successo del bookshop, con gradimento speciale per le borse e le maglie, ma anche per calamite, collane e segnalibro in ceramica

Ma pordenonelegge, conclusa la 16^ edizione rilancia con quattro giorni nel cuore della Milano editoriale, la Milano verso cui tutto il mondo guarda grazie all’evento planetario dell’Expo 2015. Il nuovo tour “In viaggio con pordenonelegge” - puntata speciale del format “pordenonelegge il territorio” – è già in programma da giovedì 8 a domenica 11 ottobre, organizzato come sempre dalla Fondazione Pordenonelegge.it e rivolto a tutti gli appassionati di emozioni culturali. Pordenonelegge propone una visita a Milano, principale città industriale in Italia ma anche calamita per finanza, moda, design ed editoria: l’occasione per scoprire come nasce un libro grazie alla visita alla prestigiosa sede di Segrate del Gruppo Mondadori accompagnati da maestranze ed editor. In programma non poteva mancare la visita a un evento irripetibile, quello dell’Expo 2015, per scoprire un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, vetrina per le eccellenze della tradizione agroalimentare e gastronomica mondiale. Come da tradizione non mancherà un autore che racconterà la sua Milano e accompagnerà i viaggiatori nelle pieghe più vere e sanguigne della città.  Le prenotazioni sono operative presso la Fondazione Pordenonelegge.it via del Castello 4/a Pordenone - tel. 0434.1573100 - [email protected] Estratto del programma di viaggio completo disponibile presso Antonietti Viaggi di Nuova Planetario, organizzatore tecnico dell’evento - tel. 0434.546354 e-mail [email protected]