Pordenonelegge porta la poesia a Torino

Dal 14 al 18 maggio pordenonelegge porta Pordenone “Città della poesia” a Torino, per un lungo e intenso week-end, in casa di un ospite eccezionale. Ad accoglierla sarà infatti il Salone Internazionale del Libro di Torino, con uno spazio espositivo e promozionale e con l'organizzazione di un'importante sezione di incontri sulla poesia all’interno del programma.

«La collaborazione – spiega il Direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villlalta, affiancato dai Curatori Alberto Garlini e Valentina Gasparet - rappresenta per la Fondazione Pordenonelegge.it un segnale di consenso importante rispetto al lavoro fatto sulla poesia in questi anni, poiché proviene dalla maggiore e più prestigiosa manifestazione dedicata ai libri in Italia e tra le più importanti in Europa.



Lo spazio, completamente nuovo ed esclusivo, nel quale confluirà il progetto poesia 2015 sostenuto da Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole, si chiamerà La Libreria della Poesia e, oltre all’esposizione delle più importanti pubblicazioni di poesia curata da Librerie Coop, avrà un’area dedicata agli incontri con gli autori. La proposta, un po’ provocatoria e un po’ affettuosa, è la realizzazione di un paradosso: se i libri di poesia spariscono dalle librerie e dallo stesso orizzonte di vita dei lettori, allora noi proponiamo un vero e proprio bookshop che offre solo libri di poesia, e se possibile anche quelli difficili da trovare. Allestito proprio nel cuore della kermesse nazionale del libro». La Libreria della Poesia ospiterà quindi una serie di appuntamenti dedicati ai versi nell’ambito del Salone 2015 e proporrà anche due omaggi: a Mario Luzi, nel decennale della scomparsa, e a Wislawa Szymborska, con la presentazione della biografia dell’autrice. La dedica-ricordo a Mario Luzi coinvolgerà molti autori sabato 16 maggio (ore 17.30, Sala Azzurra): si avvicenderanno Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Gianfranco Lauretano, Giancarlo Pontiggia, Davide Rondoni, e gli interventi di Valentina Colonna, Federica D’Amato, Valentino Fossati e Riccardo Olivieri. Cianfrusaglie del passato, la biografia di Wislawa Szymborska, sarà presentata domenica 17 maggio (ore 16, Caffè Letterario) dalle autrici Anna Bikont e Joanna Szczesna, presenti la poetessa Vivian Lamarque e il curatore del volume Andrea Ceccherelli. Altro appuntamento da non perdere nel programma ufficiale del Salone è: “Tra la vita e i libri: l’autore e il personaggio con Franco Buffoni, Mary B. Tolusso e Mario Santagostini.

L’attenzione per la giovane poesia e la ricerca sarà come sempre alta, e porterà a discutere di molti temi, tra i quali la poesia nel webil ruolo attuale delle riviste - dalla storica Atelier alle molte riviste poetiche che oggi migrano dalla carta al web - la trasmissione del “valore” poetico e la grande presenza delle voci femminili. Non potrà mancare, al proposito, la presentazione della collana “Gialla” (il giallo di pordenonelegge) che, in collaborazione con l’editore LietoColle è stata varata dalla Fondazione Pordenonelegge.it con le prime quattro uscite del 2014. Si parlerà anche del Premio Dedalus per il migliore libro di poesia in rapporto al ‘giudizio’ del mercato e diversi incontri saranno animati da poeti delle giovani generazioni, ‘censiti’ lo scorso anno da pordenonelegge attraverso un’iniziativa capillare che ha permesso di tratteggiare lo scenario attuale dei poeti venti-quarantenni in Italia. Complessivamente lo spazio Poesia prevede un ventaglio di dieci appuntamenti di rilievo, con una rappresentanza significativa delle varie esperienze poetiche italiane, che si snodano tra la Libreria della Poesia e gli spazi istituzionali del Salone. «Una partecipazione costruita con passione e piacere, che si collega, anche logisticamente – spiegano il Presidente della Fondazione pordenonelegge Giovanni Pavan e il Direttore Michela Zin -  a quella della Regione FVG, dove in uno stand gemello si portano a conoscenza dei visitatori del salone le principali attività culturali del territorio. Nei giorni del Salone, l’amicizia tra Pordenone e Torino si consolida anche nel segno dei “viaggiatori del libro”: è già sold out, infatti, “pordenonelegge…in italia”, la speciale visita che abbiamo organizzato per promuovere la conoscenza del Salone internazionale del Libro di Torino e la spettacolare città che ospita l’evento. Gli spettatori che saliranno on board, da Pordenone a Torino, potranno assistere in via esclusiva ad alcuni incontri e non mancheranno di approfittare del più ampio itinerario di turismo culturale elaborato per la visita a Torino, addentrandosi in un percorso che spazierà dalla Torino Barocca alla Reggia di Venaria, passando per l’Ostensione della Sacra Sindone».


ALLEGATI

Programma poesia pordenonelegge al Salone del Libro 2015 »