AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Géza Szocs

Géza Szőcs (Târgu Mureş, 1953), della minoranza ungherese di Transilvania, è poeta, scrittore, giornalista e politico. La sua carriera letteraria è stata a lungo ostacolata dalla Securitate per le attività clandestine in favore della sua minoranza etnica e dei diritti umani.
Esiliato in Svizzera dal 1986 al 1990 per le sue posizioni contro il governo Ceausescu, si è occupato da allora di politica ed è stato tra i fondatori dell’Unione Democratica della Minoranza Ungherese in Transilvania. Le sue opere, per le quali è stato insignito, tra gli altri, del Premio Leopardi (2011), sono state tradotte in otto lingue. È lui stesso traduttore di opere poetiche. E’ attualmente Presidente del  Pen Club ungherese, nella cui veste ha istituito il Gran Premio Internazionale «Janus Pannonius».

DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017 ORE 18:00
Libreria della Poesia - Palazzo Gregoris

Incontro con Géza Szőcs. Presenta Tomaso Kemeny

DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017 ORE 21:00
Loggia del Municipio

Letture di Alberto Bertoni, Stefano Dal Bianco, Tomaso Kemeny, Daniele Piccini, Zvonko Karanovic, Géza Szőcs.