Convento di San Francesco, Saletta
Traduzioni sorprendenti, grandi opere per piccole lingue
Domenica
22 Settembre 2013
ore 16:00

Incontro con Maurizio Gnerre e Carlo Tolazzi. Modera Paolo Driussi. Letture di Fabiano Fantini e Massimo Somaglino

La traduzione è da sempre un processo necessario per la diffusione di opere, cioè di competenze. Negli ultimi decenni la coscienza della sua importanza è stata sigillata da molti studi. Quando la traduzione è fatta da oppure in una lingua meno diffusa, il risultato può essere particolarmente stimolante. Partendo dalla recente traduzione nella variante friulana della Val Pesarina di un dramma dell’autore ungherese Miklós Hubay, che mette in scena proprio la cessazione forzata di una lingua, lo scrittore/traduttore e il linguista ragionano di tutto ciò che qualche manciata di parole porta con sé. Un carico che vale una vita.

A cura di Vicino/Lontano

LUOGO
Convento di San Francesco, Saletta
Piazza della Motta, 1
33170 Pordenone
 

Calcola percorso da