Palazzo Montereale Mantica
Ora et labora. La regola benedettina dialoga con la contemporaneità
Giovedì
20 Settembre 2012
ore 21:30

Padre Marco Mizza conversa con Alessandro Garofalo e Andrea Granelli

La Regola Benedettina, dettata da S.Benedetto da Norcia nel 534 d.C., racchiude elementi di grande modernità sul tema della responsabilità sociale dell’impresa e sul lavoro. Di impresa i monaci vivono ogni giorno: due i rami d’azienda, una liquoreria e una foresteria. Se l’Abate è il Padre spirituale del convento, tra i compiti del Priore ce ne sono diversi che lo possono far assimilare all’amministratore delegato di un’azienda. Compito del Priore è non solo verificare che tutti lavorino, ma assicurarsi che il compito assegnato ad ognuno sia commisurato alle proprie capacità. Deve saper stare vicino alle persone, rimanendo un passo indietro, per lasciare spazio all’inventiva del singolo. Si toccano dunque i temi del comando, della meritocrazia, della delega, della disciplina nel lavoro. Regola benedettina e regole di mercato a confronto: un modo diverso per parlare di responsabilità sociale d’impresa. In tutto ciò, gli interventi di Alessandro Garofalo, esperto di innovazione e di Andrea Granelli, autore di Artigiani del digitale. Come creare valore con le nuove tecnologie. “Mens et manus” è il motto del Mit di Boston, “La mano è la finestra della mente” scrive Kant: ai tempi della crisi, dunque, una riflessione per immaginare un nuovo futuro del lavoro, un mondo di nuovi lavoratori, innovatori e creativi. Proviamo ad analizzare esperienze italiane di sapienza artigiana guidati dalla saggezza della regola benedettina. Dal passato una lezione di futuro.

PARTNER
LUOGO
Palazzo Montereale Mantica
Corso Vittorio Emanuele II 56
33170 Pordenone
 

Calcola percorso da