AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Donatella Di Cesare

Donatella Di Cesare è professore ordinario di Filosofia teoretica all'Università "La Sapienza" di Roma. È una delle filosofe più presenti nel dibattito pubblico italiano e internazionale, sia accademico sia mediatico. Fa parte del comitato di redazione della rivista Internationales Jahrbuch für Hermeneutik, del Beirat dello «Heidegger Forum»; è membro del Comitato direttivo della rivista tedesca Philosophisches Jahrbuch e della serie Wittgenstein-Studien. I suoi ambiti di ricerca sono: ermeneutica, filosofia contemporanea, filosofia del linguaggio, filosofia ebraica, fenomenologia, etica, filosofia greca. I suoi saggi e i suoi libri sono tradotti in inglese, francese, tedesco, spagnolo, danese, croato, polacco, finlandese, norvegese, turco, cinese. Tra i libri citiamo: Heidegger e gli ebrei. I «Quaderni neri» (2016); Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione (2017), Sulla vocazione politica della filosofia (2018), Marrani. L'altro dell'altro (2018). Nel 2020 pubblica per Bollati e Boringhieri Virus sovrano? L'asfissia capitalistica.

archivio
interventi