AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Marcello Marciani
Marcello Marciani è nato nel 1947 a Lanciano (CH), città in cui vive. Ha pubblicato: Silenzio e frenesia (Quaderni di Rivista Abruzzese, Lanciano 1974); L’aria al confino (Messapo, Roma-Siena 1983); Body movements (traduzione inglese a fronte di A. Rosselli, Gradiva Publications, Stony Brook-New York 1988); Caccia alla lepre (Mobydick, Faenza 1995); Per sensi e tempi (Book Edit., Castelmaggiore 2003); Nel mare della stanza (LietoColle, Faloppio 2006); La Ninnille (I libri del “Quartino”, Albenga 2007); La corona dei mesi (LietoColle, Faloppio 2012); Rasulanne (Cofine, Roma 2012). È presente in: Via terra. Antologia di poesia neodialettale (a cura di A. Serrao, Campanotto, Paisan di Prato 1992). Suoi testi in dialetto sono stati eseguiti dal Centro di Ricerca Teatrale-Musicale “Il Tesoro di Tatua” e dal Cantiere delle Arti “Amaranta” negli spettacoli “Mar’addó” (1998- 1999) e “Rasulanne”(2008-2009-2010), ai quali ha anche partecipato come attore. Nel 2019 esce la raccolta Revucègne (Puntoacapo) in dialetto abruzzese dell’area frentana.
GIOVEDÌ 17 SETTEMBRE 2020 ORE 18:00
Loggia del Municipio

Incontro con Marcello Marciani e Giusi Quarenghi, Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Roberto Malattia, Maurizio Salvador e Christian Sinicco. Presentano Valentina Gasparet e Giacomo Vit.

Fabio Franzin non sarà presente all'incontro
In collaborazione con Premio Malattia della Vallata e Premio Cappello