Commenti

Lascia il tuo commento su pordenonelegge 2019

I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori.


Dopo aver preso visione della presente informativa sulla privacy, acconsento al trattamento dei dati personali comunicati.*


AVVERTENZA: la redazione si riserva di non pubblicare i commenti di carattere politico e quelli ritenuti offensivi o irrispettosi nei confronti di persone e opinioni.

64 Commenti
Virginio briatore
ha scritto sul sito
31.10.2019

Era la prima volta che partecipavo ed è stata un'esperienza nutriente ed emozionante.
La cosa che più ho amato è l'atmosfera generale: le persone tranquille e motivate in coda alle 10 del mattino, la varietà e il carattere dei luoghi in cui si svolgevano gli incontri, l'organizzazione puntuale ma non burocratica, gli angeli giovani che aiutano a capire e trovare le sedi, le convenzioni con i ristoranti, la possibilità di incontrare per caso personaggi che stimo da una vita e scambiare con loro pensieri, parole e piccole storie di vita.
Sorprendente poi nel mio caso, di 'autore' chiamato a presentare un libro visionario di un eclettico architetto locale che da tempo seguo - Luigi Molinis- in un evento che non è errato definire 'minore' se comparato a quelli di autori e libri di ben più ampio respiro, trovare al nostro arrivo, con la bravissima Paola Bistrot, la saletta già piena sino all'ultimo posto... tanto che altre persone sopraggiunte non sono riuscite ad entrare.
Aldilà della positiva esperienza personale è stata bella l'aria che si respirava in città: uno sciame festante di insetti impollinatori, per il bene, l'anelito di conoscenza e la fioritura di tutti e di ognuno.

Teresa Porcella
ha scritto sul sito
18.10.2019

Pordenonelegge è un appuntamento con con la forza 3 l'eversività della parola. Ogni anno è capace di mostrare che organizzazione e precisione non sono sinonimo di freddezza, anzi, al contrario, rimano con gentilezza. Per noi autori è sempre una festa e, dai sorrisi di bambini e adulti, è di certo lo stesso per il pubblico. Grazie!

Laura Pugno
ha scritto sul sito
16.10.2019

Un festival magnifico, come sempre. Anche per lo spazio che riserva alla poesia.

Emanuele Termini
ha scritto sul sito
15.10.2019

Solo la cultura salverà il mondo: Pordenonelegge è la rivoluzione, gli angeli sono l'esercito e gli organizzatori sono gli eroi.

GIUSEPPE NOGARINO
ha scritto sul sito
13.10.2019

Rispondo al quesito formulato dagli organizzatori della Pordenonelegge 2019 con comunicazione
del 27.09.2019.
Per lo scrivente la partecipazione alla succitata manifestazione, quale autore, ha costituito la prima esperienza.
Posso dire che è stato un evento esaltante: dopo anni di ricerche, di studi, consultazioni, di elaborazioni,
per la realizzazione del libro de “Le tre ferrovie ausiliarie di Pordenone”, oggetto della manifestazione,
è stato il coronamento di tutte le fatiche sopportate. Con tale lavoro ho voluto dare ai pordenonesi una
occasione per riflettere su come eravamo 100 anni fa, poi 50 ed infine oggi.
Tempi che coincidono con la nascita e la vita dei tre tronchi ferroviari.

Con il prezioso ausilio dell’amico prof. Paolo Venti, nella piazzetta Ottoboni, sotto il centenario e lussureggiante cedro del Libano, all’ombra dello storico - Caffè Ottoboni, mi sono sentito a
mio agio, direi a casa mia. Faccio notare che nel 1965 ho partecipato ai lavori di restauro del prestigioso edificio.
E con un numeroso pubblico presente, completamente assorto ed attento ai commenti dei presentatori, tra i quali è intervenuto anche il rag. Giuseppe Bortolussi, a.d. dell’Interporto Centro Ingrosso di Pordenone, il cui ente ha realizzato un avanzatissimo terminale ferroviario, oggetto del terzo argomento delle mie ricerche, il quadro è stato meraviglioso.
Concludendo, mi sento di esprimere un plauso ed un grazie all’organizzazione, e al pubblico intervenuto, in una cornice di una splendida giornata di fine state.

Pordenone, 12 Ottobre 2019.
Giuseppe Nogarino

Valentina Colonna
ha scritto sul sito
10.10.2019

Come autrice e come rappresentante, insieme a Mikka Petris, del Laboratorio di Fonetica Sperimentale dell'Università di Torino, sono grata a Pordenonelegge per questa esperienza di condivisione di un lavoro artistico e scientifico col pubblico del festival. Questa esperienza, che ci porteremo nel cuore, è stata anche un'opportunità di crescita e di bellezza. Grazie al direttore artistico e a tutto lo staff

Sara Colautti
ha scritto sul sito
07.10.2019

Bellissima esperienza di incontro con i bambini e le scuole, per vivere momenti di ascolto, gioco e scoperta. Bravissimi gli "angeli” e grazie agli organizzatori per questa manifestazione così ben riuscita!

1 2 3 ... 10 »