AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Paolo Zellini

Paolo Zellini, matematico di formazione, ha studiato e svolto attività di ricerca a Roma, a Pisa e negli Stati Uniti. Ha insegnato nelle Università di Pisa, di Udine e di Roma “Tor Vergata”, dove è stato professore ordinario di Analisi Numerica fino al 2016 e dove è ora professore onorario. I suoi contributi scientifici, apparsi sulle più importanti riviste, sono nel settore dell’algebra lineare numerica, della teoria delle matrici, della complessità degli algoritmi e dell’ottimizzazione numerica. Si è pure interessato al significato delle ricerche in questi campi nel quadro di una storia della matematica e, più in generale, di una storia delle idee. Ha pubblicato presso l’editore Adelphi Breve storia dell’infinito, 1980 (premio Viareggio 1980); La ribellione del numero, 1985; Gnomon, una indagine sul numero, 1999; Numero e logos, 2010 (premio SEFIR 2011); La matematica degli dèi e gli algoritmi degli uomini, 2016 (Premio Merck 2017, menzione d’onore); La dittatura del calcolo, 2018. Ha pubblicato per Bollati-Boringhieri, in collaborazione con altri autori, Complessità e iterazione numerica (2013), un trattato sugli algoritmi numerici iterativi e sulla loro complessità computazionale. I suoi scritti sono stati tradotti in diverse lingue. Collabora con la pagina culturale di quotidiani nazionali, ed è cofondatore di un Centro interdipartimentale per lo studio delle forme del pensiero antico all’Università di Roma Tor Vergata.

VENERDÌ 21 SETTEMBRE 2018 ORE 17:00
Palazzo della Provincia
Incontro con Paolo Zellini. Presenta Chiara Valerio