AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Luca Campigotto

Nato a Venezia nel 1962, dopo la laurea in storia con una tesi sulla letteratura di viaggio nell’epoca delle grandi scoperte geografiche, si dedica alla fotografia di paesaggio realizzando progetti in tutto il mondo.
Ha da poco pubblicato su committenza di Hermès, Venezia, storie d’acqua (Silvana, 2018). Gli altri suoi libri: Iconic China (Damiani, 2017); Les règles de la vision (IIC Parigi, 2016); Roma (FMR, 2015); Teatri di guerra (Silvana, 2014); Gotham City (Damiani, 2012); My Wild Places (Hatje Cantz, 2010); Le pietre del Cairo (Peliti, 2007); Venezia, immaginario notturno (Contrasto/Thames&Hudson, 2006); L’Arsenale di Venezia (Marsilio, 2000); Molino Stucky (Marsilio, 1998); Venetia Obscura (Peliti/Dewi Lewis, 1995).
Ha esposto a: MEP, Parigi; Somerset House, Londra; Galleria Gottardo, Lugano; IVAM, Valencia; The Art Museum e The Margulies Collection, Miami; Canadian Centre for Architecture, Montréal; MOCA, Shanghai; Biennale di Venezia (1997, 2000, 2011); Palazzo Ducale, Palazzo Fortuny e Palazzo Zen, Venezia; MAXXI, MACRO, Museo del Vittoriano, Istituto Nazionale per la Grafica, Roma; Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Milano; MART, Rovereto.
Sue fotografie sono conservate in collezioni pubbliche e private in tutto il mondo.
È autore del calendario Epson 2014 e del calendario GEO-New York 2016. Nel 2015 ha vinto il premio Hemingway per il miglior libro fotografico. A Pordenonelegge presenta Disoriente, che raccoglie 23 brevi racconti e 120 fotografie di quasi quarant'anni di viaggi.

SABATO 22 SETTEMBRE 2018 ORE 19:00
Palazzo Montereale Mantica
Incontro con Luca Campigotto. Presenta Guido Cecere

In collaborazione con Premio Hemingway Lignano Sabbiadoro