Spazio BCC Fvg
L' infinito tra parentesi. Storia sentimentale della scienza da Omero a Borges
Sabato
17 Settembre 2016
ore 11:30
L'EVENTO È ANNULLATO. L'AUTORE, PER GRAVI MOTIVI FAMILIARI, NON POTRÀ ESSERE PRESENTE AL FESTIVAL

Incontro con Marco Malvaldi

PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DALLE ORE 8.00 DI VENERDÌ 2 SETTEMBRE ALLE ORE 18.00 DI LUNEDÌ 12 SETTEMBRE

Ben prima dell'invenzione del microreticolo metallico, Efesto nell'"Odissea" forgiava "catene impossibili da frangere, sottili come fili di ragnatela", catene che "nessuno avrebbe potuto notare, neppure un dio, tanto erano ingannevoli". La poesia arriva prima? Forse. D'altra parte, però, il linguaggio degli scienziati è fatto spesso di analogie, esattamente come quello dei poeti. La poesia e la scienza, ci spiega l'autore vagabondando tra un secolo e l'altro, non sono opposte, non lo erano alle origini e non lo sono oggi.

LUOGO
Spazio BCC Fvg
Viale Trieste, 16
Pordenone