AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Gabriele Frasca
Gabriele Frasca (Napoli, 1957) ha pubblicato le raccolte di versi Rame (Milano 1984 e Genova 1999), Lime (Torino 1995), Rive (Torino 2001) e Prime. Poesie scelte 1977-2007 (Roma 2007); i romanzi Il fermo volere (Milano 1987 e Napoli 2004) e Santa Mira (Napoli 2001 e Firenze 2006); la raccolta di testi teatrali Tele. Cinque tragediole seguite da due radiocomiche (Napoli 1998); i saggi Cascando. Tre studi su Samuel Beckett (Napoli 1988), La furia della sintassi. La sestina in Italia (Napoli 1992), La scimmia di Dio. L'emozione della guerra mediale (Genova 1996), La lettera che muore. La «letteratura» nel reticolo mediale (Roma 2005), L’oscuro scrutare di Philip K. Dick (Roma 2007). Con il gruppo musicale «i ResiDante» ha inciso il cd Il fronte interno (Roma 2003). Ha tradotto Philip K. Dick (Un oscuro scrutare, Napoli 1993 e Roma 1998) e Samuel Beckett (Watt, Torino 1998; Le poesie, Torino 1999; Murphy, Torino 2003; In nessun modo ancora, Torino 2008). Dal febbraio del 2008 al marzo del 2010 ha pubblicato a fascicoli, solo per i sottoscrittori, il romanzo Dai cancelli d’acciaio (che apparirà in un unico volume per Luca Sossella nel febbraio del 2011). Per il Napoli Teatro Festival ha curato nel giugno del 2008 le rappresentazioni dell’Assedio delle Ceneri. Insegna Letterature Comparate e Media Comparati all’Università degli Studi di Salerno.