AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Arnold De Vos
Filologo, ‘poeta migrante’ a Roma dal 1968, poi residente a Trento e Selva di Grigno in Valsugana nonché a Tunisi, Arnold de Vos ha al suo attivo i libri di poesia “Merore o Un amore senza impiego” (Cosmo Iannone, Isernia 2005: posfazione di Franca Sinopoli), “Vertigo. 77 poesie per Ahmed Safeer” (Edizioni del Leone, Spinea-Venezia 2007: postfazione di Pierangela Di Lucchio, tradotto da Emmanuelle Genevois della Sorbonne Nouvelle con una nuova prefazione di Diego Vitali), “Sublimazione” (ICI Edizioni, Napoli 2008: postfazione di Lidia Marzotto), “Nakedness Is Your Priestly Robe” (ELOQUENT BOOKS, New York 2008: Foreword by Mia Lecomte, English transl. by Adeodato Piazza Nicolai:
www.eloquentbooks.com/NakednessIsYourPriestlyRobe.html), “Il nudo è il tuo abito talare” (Edizioni del Leone 2008: prefazione di Mia Lecomte), “Amore con l’unicorno” (Edizioni Il Foglio, Piombino 2009: prefazione di Pierangela Di Lucchio), “Ode o La bassa corte dell’amore” (puntoacapo Editrice, Novi Ligure 2009: prefazione di Adele Desideri, postfazione di Alessandro Canzian), e “Il giardino persiano” (Samuele Editore, Fanna 2009: nota autografa di Manlio Sgalambro). Di prossima pubblicazione: “Gianmario Lucini, Arnold de Vos: l’ascetica dell’eros” (Quaderni di Poiein 1, puntoacapo Editrice, maggio 2009).
Dopo il debutto in Olanda con “Uit een volslagen duisternis. Gedichten voor Gerrit Achterberg” (Sijthoff, Leiden 1967) e la traduzione in neerlandese de “Il Sempione strizza l'occhio al Frejus” di Elio Vittorini (De Bezige Bij, Amsterdam 1967), egli si dà con la moglie all'archeologia (E. La Rocca , M. e A. de Vos, “Guida archeologica di Pompei”, Mondadori 1976-oggi; A. & M. de Vos, Pompei Ercolano Stabia, Guide archeologiche Laterza 1982, 1988); AA.VV., “Pompei. Pitture e Mosaici I-III” (Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, Roma 1990).
Autore delle raccolte “Poesie del deficit” (Edigam, Padova 1980: premio “Taormina” 1980), “Il portico” (Gazebo, Firenze 1985), “Responso” (Ragusa, premio “Sikania” 1990: prefazione di Mariella Bettarini), suoi testi si trovano in: “Omaggio a Lawrence Ferlinghetti” (Edizioni ObliquaMente, Trento 2005), “Ai confini del verso. Poesia della migrazione in italiano” a cura di Mia Lecomte (Le Lettere, Firenze 2006), “ParmaPoesiaFestival. Per altri versi” 18-24 giugno 2007 (Monte Università Parma ed. 2007), “Versi inVersi. Pensieri e parole intorno all’arcobaleno” (Il Dito e La Luna , Milano 2008: prefazione di Delia Vaccarella), Antologia del Premio “Astrolabio” 2008 (puntoacapo Editrice 2009), “Il segreto delle fragole” 2010 (LietoColle, Faloppio 2009), “Moral bi spet priti: sodobna evropska gejevska poezija” a cura di Brane Mozetiè (Škuc, Ljubljana 2009= Lambda 81), “Taggo e ritraggo“(LietoColle 2010), e in “A New Map: The Poetry of Migrant Writers in Italy” a cura di Mia Lecomte e Luigi Bonaffini (in prep.).
De Vos ha collaborato/collabora alle riviste Salvo Imprevisti, Arenaria, Gradiva, Le Voci della Luna, Pagine, Kúmá, Sagarana, El-Ghibli, Saudade, Semicerchio, Metamorphoses (2006, “Other Italies/Italy’s Others”; 2007, “The Arab World”), i.cardini, ilFunambolo, Nuove Lettere (Elettroniche), Chroma Journal 7/ Spring 2008, Dedalus e Pegaso e Isola Nera. I siti di poiein, saudade, Literary, Whipart, di Radio3-Fahrenheit, Radio3-Suite, RAI-Italia ex International, i blog
http://poetrydream.splinder.com/, http://puntoacapo-editrice.com/ e http://alessandrocanzian.leonardo.it/
blog/arnold_de_vos.html riportano interventi [su] di lui.
La sua prima prosa concepita come prefazione a “Il portico”, riesumata nella plaquette “Paradiso e destino o La perla insonne delle pudende” (Sciascia, Caltanissetta 2000: premio “Città del Pittore Guastaferro”, con Peter Russell), apparterrebbe stando a Ernesto L’Arab ‘al filone del miglior romanzo psicologico europeo’ (in: '900 e oltre. Inediti italiani di prosa contemporanea: ICI Edizioni, Napoli 2005).
È presente inoltre nel portale della rivista Whipart (www.whipart.it ), nell'e-book ideato e curato da Alessandro Canzian: “Nel cristallo un vino astrale”, antologia tematica con partecipazioni di Spaziani, Conte, Buffoni, Piersanti, Anedda, Ruffilli, Bàrberi Squarotti, Ramat, Cavalli, Pazzi e altri tra cui Mancini, Spagnuolo, Quintavalle, Agostinelli, Passannanti, Lo Russo e de Vos.
Sue poesie sono state tradotte in inglese, francese, catalano, spagnolo, sloveno e dal poeta israeliano Rami Saàri in ebraico classico.
Intervenuto nell’ambito della Settimana della Lingua Italiana nel mondo (ottobre 2005) organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di New York, Arnold de Vos ha avuto una parte di rilievo nel film “Manuale per i viaggiatori” (ottobre 2007) di Marinella Senatore, prodotto dal Museo d’Arte Donna Regina (MaDRe) di Napoli.
Il suo volume edito da Samuele Editore nel 2009, “Il giardino persiano” (collana Scilla n°5), è prefato da Manlio Sgalambro. Il suo secondo volume edito da Samuele Editore nel 2010, “Stagliamento” (collana Scilla n°10) è introdotto da un saggio di Luca Baldoni ed è arrivato secondo al premio internazionale Alfonso Gatto.