AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Dario De Nardin
Dario De Nardin è nato ad Agordo nel 1939 e risiede a Sacile. Ha esercitato la professione di perito minerario senza, tuttavia, trascurare mai la sua propensione per la letteratura e in particolare per la poesia. Suoi testi hanno ottenuto importanti riconoscimenti (segnalazioni e pubblicazioni in antologie) a premi letterari tra i quali il secondo posto nel 2001 e il primo nel 2003 al Premio Nazionale di Poesia “Barba Zep” di Teglio Veneto. Oltre all’uso della lingua italiana scrive nel dialetto ladino-veneto della Conca Agordina. Nel contesto di questa attività, oltre a numerose segnalazioni e partecipazioni in antologie, ha ottenuto il terzo posto nel 1998 e il primo nel 2002 al Premio Biennale di Poesia in dialetto veneto “Maruzzo” di Pallestrina. In ambito locale si occupa di ricerca storica, pubblicando i suoi contributi su periodici sia ad Agordo sia a Sacile. Con il patrocinio del Comune di Agordo ha pubblicato “La fiera del Bestiam”, raccolta commentata di vecchie fotografie rievocanti la tradizione agricola agordina, accompagnate da liriche di poeti dialettali del luogo.
Il suo volume edito da Samuele Editore nel 2009, “Minatori” (collana Scilla n°1), è prefato da Gian Mario Villalta.