AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Sandro Lombardi
La vicenda teatrale di Sandro Lombardi (attore, drammaturgo, scrittore) si identifica con quella della compagnia da lui fondata insieme a Federico Tiezzi e Marion D'Amburgo nei primi anni settanta a Firenze. Riuniti sotto il nome "Il Carrozzone", Lombardi e i suoi compagni debuttano nel 1972 a Firenze con La donna stanca incontra il sole. Invitato a Salerno per il I° Festival delle Nuove Tendenze, 1973, quello spettacolo dalla forte matrice figurativa, permette al gruppo di affermarsi come una delle esperienze di punta dell'allora nascente "teatro-immagine". Attraverso i decenni, la compagnia ha attraversato fasi stilistiche assai differenziate, restando sempre fedele a se stessa e di primo piano nel panorama italiano ed europeo.
Sempre diretto da Tiezzi, Sandro Lombardi ha interpretato testi di Samuel Beckett, Heiner Müller, Mario Luzi, Alessandro Manzoni, Pier Paolo Pasolini, Bertolt Brecht, Goffredo Parise, Anton Cechov, Thomas Bernhard. Di grande rilievo i suoi spettacoli da Giovanni Testori, che hanno rivoluzionato l'immagine dello scrittore lombardo.
Per quattro volte, tra 1988 e 2002, ha ricevuto il Premio Ubu per la migliore interpretazione maschile dell'anno.
Si è distinto per un personalissimo modo di recitar poesia e narrativa: da Pascoli a Leopardi, da Dante a Petrarca, da Campana a Palazzeschi, da Pasolini alla Valduga, da Gadda a Tolstoj, da Seneca a Cervantes.
Tra le collaborazioni da ricordare, quelle con Giovanni Agosti, Giuseppe Bertolucci, Laura Betti, Pier Paolo Bisleri, Alighiero Boetti, Ginevra Bompiani, Franco Branciaroli, Giovanna Buzzi, Mara Chiaretti, Giancarlo Cobelli, Mahmud Darwish, Luca Doninelli, Marisa Fabbri, Roberto Fabbriciani, Rainer Werner Fassbinder, Giovanni Frangi, Nico Garrone, Giovanni Giudici, Dante Isella, Hanif Kureishi, Giulia Lazzarini, Mario Luzi, Fausto Malcovati, Mario Martone, Cesare Mazzonis, Mariangela Melato, Alessandro Mendini, Renata Molinari, Francesco Niccolini, Amancio Prada, David Riondino, Davide Rondoni, Paolo Rosa, Edoardo Sanguineti, Fabrizia Scassellati, Mario Schifano, Hanna Schygulla, Franca Valeri.
In campo musicale ha partecipato ad esecuzioni di Luciano Berio, Giorgio Ghedini, Luigi Nono e Galina Ustvolskaya, lavorando, tra gli altri, con Irvine Arditti, Giorgio Battistelli, Uri Caine, Giancarlo Cardini, Renato Chiesa, Azio Corghi, Johannes Debus, Danilo Grassi, Hans Werner Henze, Peter Hirsch, Giacomo Manzoni, Barbara Maurer, Talia Pecker Berio, Francesco Pennisi, Salvatore Sciarrino, Ed Spanjard, Jeffrey Tate.
Nel 1997 ha recitato al Teatro alla Scala il Cantico delle creature di San Francesco, nel corso del Concerto di Natale diretto da Riccardo Muti. Nel 1999 ha interpretato le meditazioni sulla Via Crucis di Mario Luzi al Colosseo, durante la cerimonia presieduta da Giovanni Paolo II.
Con la sua compagnia è abitualmente presente nei maggiori teatri italiani e ha partecipato a festival in Germania, Inghilterra, Svizzera, Francia, Belgio, Olanda, Spagna, Portogallo, Grecia, Jugoslavia, Russia, Giappone, Stati Uniti.
Ha inciso su cd le poesie di Pasolini e l’Inferno di Dante (Garzanti), quattro monologhi testoriani (Il teatro di Giovanni Testori negli spettacoli di Sandro Lombardi e Federico Tiezzi, Edizioni Eri), e Destinatario sconosciuto di Kathrine Kressmann Taylor (Edizioni Full Color Sound).
Le più recenti sue interpretazioni, unanimemente apprezzate, sono Gli Uccelli di Aristofane, 2005, e il Sogno di un mattino di primavera di Gabriele D'Annunzio, 2007, nel ruolo che fu di Eleonora Duse.
Ha pubblicato presso Garzanti Gli anni felici, un saggio narrativo in cui racconta la sua scoperta del teatro e della musica, vincitore del Premio Bagutta Opera prima 2004. Fa parte della giuria del Premio Napoli.