AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Viktor Erofeev
Nato a Mosca nel 1947, figlio di diplomatici, Viktor Erofeev trascorre parte dell’infanzia in Francia. Laureatosi in lettere all’Università Statale di Mosca, nel 1975 conclude il dottorato di ricerca presso l’Istituto di Letteratura mondiale con una tesi dal titolo “Dostoevskij e l’esistenzialismo francese”. Nel 1979 Ë espulso dall’Unione degli scrittori per aver organizzato l’almanacco “Metropol”. Fino al 1988 non puÚ pubblicare in Urss le proprie opere. Alla fine degli anni Ottanta il suo romanzo La bella di Mosca è diventato un best-seller internazionale (tradotto in 56 lingue, tra cui l’italiano). Dal romanzo ha tratto la sceneggiatura dell’omonimo film. Nel 2001 è stata pubblicata in italiano l’antologia Fiori del male russi (Voland) e nel 2006 il romanzo L’enciclopedia dell’anima russa (Spirali). Autore di numerosi racconti e di saggi filosofico-letterari, brillante giornalista, conduttore di trasmissioni televisive dedicate alla letteratura, Viktor Erofeev è una figura di riferimento nella cultura russa contemporanea non solo come narratore, ma anche come saggista e critico letterario. Erofeev Ë noto per il suo impegno civile a favore dei letterati, ma anche per certe sue pungenti provocazioni verso il sistema della produzione culturale.