AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Jolanda Insana
Jolanda Insana è nata nel 1937 a Messina, dove si è laureata con una tesi di Letteratura Greca sui frammenti della Conocchia di Erinna. Dal 1968 vive a Roma. Ha tradotto Poesie di Saffo (Estro, 1985), Carmina Priapea (SE 1991), De Amore di Andrea Cappellano (SE, 1992) e per il teatro la Casina di Plauto e Le Fenicie di Euripide. Ha inoltre curato la versione poetica di La passione di Cleopatra di Ahmad Shawqi - sulla traduzione dall'arabo di Francesca Corrao (Ubulibri, 1999), e Per diritto di memoria di Aleksandr Tvardovskij (Acquario ù, 1980). In riviste e antologie ha pubblicato traduzioni di Alceo, Anacreonte, Ipponatte, Callimaco, Lucrezio, Marziale…
Ha vinto il Premio Viareggio per la poesia con - Stortura - ex aequo con Ludovica Ripa di Meana con «Kouros» (Aragno). Tra i suoi libri ricordiamo: Sciarra amara in Quaderni della Fenice n.26, Guanda, 1977, Fendenti fonici, Guanda-Società di Poesia, 1982, Il colluttano, Società di poesia, 1985, La clausura, Crocetti, 1987, Medicina carnale, Mondatori, 1994, L'occhio dormiente, Marsilio, 1997, La stortura, Garzanti 2002. La tagliola del disamore, Garzanti 2002