pnlegge a Verona tra poesia e Giulietta

Riparte Pordenonelegge il territorio, il format di turismo e cultura promosso dalla Fondazione Pordenonelegge.it per conoscere o ritrovare luoghi, scenari e grandi personalità della cultura del nostro tempo. Sabato 21 ottobre appuntamento alla scoperta del mito di Giulietta e la poesia di Verona.

Il richiamo turistico noto e forse un po’ scontato, Verona e Giulietta, diventa qualcosa di nuovo e interessante: Giulietta e Verona, vale a dire una città vista attraverso la presenza di questo meraviglioso personaggio nella città, nella vita delle persone, nella cultura cittadina e nazionale. L’intensa protagonista del dramma shakespeariano pare infatti trovare nella città di Verona una corrispondenza di cieli, colori, bellezza e severità. Tra Verona e Giulietta si crea nel tempo un legame ideale quanto reale – specchiandosi l’una nell’altra – di complicità e di fantasia: la città è bellissima e ineffabile, aerea e insieme ferma nella sua solidità, come di carne e di sangue è il personaggio Giulietta, che però sfugge nella più bella e tremenda fantasia. Giulietta vive a Verona, non solo nei luoghi che ufficialmente la ricordano, ma nell’atmosfera, nello spirito che percorre la città intera. Giulietta vive, e risponde alle lettere che le arrivano da tutto il mondo. Lettere d’amore che per amore trovano corrispondenza nel Club intitolato al suo nome. Il Club di Giulietta corrisponde al nome della nostra eroina, un po’ per scherzo e molto sul serio, ricambiando l’amore che il personaggio shakespeariano ha diffuso nella città. E dalle lettere d’amore ai romanzi la strada è breve. Ecco allora che il Club di Giulietta propone un Premio dedicato al romanzo d’amore – Scrivere per Amore – dove ogni anno una giuria speciale incontra gli autori delle storie amorose più belle che una giuria di valore ha saputo selezionare.



Pordenonelegge il territorio porterà dunque il pubblico alla scoperta dell’atmosfera, dei luoghi e del premio dedicato a Giulietta. Il programma di sabato 21 ottobre prevede alle 9.00 la partenza in pullman da Pordenone: all’arrivo a Verona passeggiata in libertà fino al pranzo in locale caratteristico con menù a tema. Il pomeriggio sarà dedicato alla scoperta della Verona letteraria e poetica: l’Arena, la Casa di Giulietta, le Arche Scaligere con le tombe della famiglia Della Scala (i signori di Verona all’epoca di Romeo e Giulietta), Piazza Dante con la statua di Dante, che per primo nominò le famiglie dei Montecchi e Capuleti nella Divina Commedia, Piazza delle Erbe con la statua di Berto Barbarani, poeta veronese, il Club di Giulietta. Alle 18.00 partecipazione alla Cerimonia di consegna del XXII Premio letterario Internazionale “Scrivere per Amore” al Teatro Nuovo. La giuria, presieduta da Umberto Galimberti e composta dall’artista Milo Manara, dal matematico Furio Honsell, dall’antropologo Giorgio Manzi, dal magistrato Guido Papalia e dalla scrittrice Mariapia Veladiano, vincitrice dell’edizione 2016 di “Scrivere per Amore”, decreteranno in questa occasione il vincitore dell’edizione 2017. Rientro a Pordenone alle 23.00 circa.

Il Premio Scrivere per Amore, che da quest’anno ha avviato una sinergia biennale con la Fondazione Pordenonelegge.it e con la Festa del Libro con gli Autori pordenonelegge 2017 – e trova Crédit Agricole FriulAdria, sostenitrice del Premio in una piena condivisione di obiettivi rispetto alla valorizzazione del patrimonio culturale, storico e turistico rappresentato dal “Club di Giulietta” – si è dato il compito di individuare e mettere in luce quelle scritture che nell’intreccio della vicenda, nella voce di un personaggio, in una specifica situazione umana sappiano dare conto della forza e della complessità del legame amoroso. Questo è da 22 anni il leitmotiv del Premio, che per l’edizione 2017 ha individuato i suoi finalisti - fra i 18 libri selezionati - in tre opere intense e incisive per la capacità di guardare all’amore, dipanandolo al di fuori degli stereotipi, nelle sue sfumature più imprendibili. Il giro del miele di Sandro Campani è un’opera notturna e luminosa, d’amore e di dolore, che presenta una scrittura forte e memorabile. Il principio della carezza di Sergio Claudio Perroni è una storia che prende forma tra cielo e terra: quella di una strana intesa fra una scrittrice (nella sua casa) e un lavavetri d’altro paese (sospeso all’esterno), fino al confine di una sorprendente reciprocità. Un solo paradiso, di Giorgio Fontana, racconta l’amour fou che devasta un ragazzo e una ragazza: si innamorano per gioco e lentamente precipitano dentro il fuoco del sentimento, fino alla dissoluzione finale.

Pordenonelegge il territorio è promosso da Fondazione Pordenonelegge.it, Friulovest Banca, Turismo FVG e Pordenone with love.

Info e prenotazioni, fino a esaurimento posti disponibili: Fondazione Pordenonelegge.it - Palazzo Badini, Via Mazzini, 2 - Pordenone - 0434.1573200 Antonietti Viaggi di Robintur Spa - Via Montereale, 91 - Pordenone 0434.546354


ALLEGATI

pordenonelegge a Verona 21 ottobre 2017 »

Scheda registrazione Verona 21 ottobre »