Pnlegge: positivo bilancio vendita libri

A pochi giorni dalla conclusione di pordenonelegge 2016 il bilancio delle librerie allestite in occasione della 17^ Festa del Libro e' decisamente positivo e si chiude con il piu' 5% di vendite per lo spazio sotto la tensostruttura e nelle postazioni di piazza XX Settembre.

Lo ha comunicato Librerie Coop, che coordinava la gestione degli spazi, dopo uno screening consuntivo, sottolineando che  "ha certamente giovato l'allargamento dello spazio dedicato all'esposizione e vendita dei libri. Il risultato e' signficativo in considerazione delle giornate di maltempo che non hanno scoraggiato il pubblico del festival e i visitatori dello spazio espositivo dedicato ai libri". Eccellente il bilancio nello spazio ragazzi della Libreria Baobab, che ha chiuso l'edizione 2016 con un + 45% nelle sue vendite: a testimonianza di un'edizione davvero premiata dal pubblico per le iniziative di pordenonelegge Junior dedicate ai ragazzi  .



E tutti gli appuntamenti del programma ragazzi della XVII edizione di pordenonelegge hanno registrato il sold out. Circa 8200 ragazzi hanno riempito gli spazi dedicati ai lettori più giovani, premiando la decisione degli organizzatori di incrementare ulteriormente il numero degli appuntamenti (quest’anno 56) a loro dedicati, per far fronte alla sempre più crescente domanda da parte delle scuole dell'intero Nordest. Un grande successo dovuto anche a una proposta diversificata e di grande qualità, in grado di alternare quanto di più interessante propone la letteratura contemporanea per ragazzi ai grandi classici come Roald Dahl e Italo Calvino e a temi di attualità, mescolando con equilibrio didattica e intrattenimento.

Particolarmente coinvolgenti l’appuntamento con Giorgio Scaramuzzino, che in esclusiva per pordenonelegge ha realizzato una lettura spettacolo inedita raccogliendo il meglio dell’opera di Dahl, e quello con Geronimo Stilton, atteso da centinaia di piccolissimi fan. Illuminante l’incontro con Alberto Pellai che, di fronte a una platea di mamme e figlie, ha spiegato l’importanza di scoprire e coltivare la propria unicità, non sottostando a quel bisogno di apparire che la società di oggi impone, specie alle ragazze.

Molti gli appunti presi durante gli incontri: da quello con Alessandro Gatti e Pierdomenico Baccalario che, in anteprima al festival, hanno presentato il manuale de Le 23 regole per scrivere un libro, a quello con Annalisa Strada e Beatrice Masini che, attraverso i loro racconti, hanno ricordato le magie delle “prime volte” che si vivono solo durante l'adolescenza. Intensi e partecipati gli appuntamenti con gli autori dei libri selezionati per il concorso “Caro autore, ti scrivo…”: come di consueto, durante gli appuntamenti sono stati premiati i vincitori che, emozionati, hanno ritirato la pergamena autografata dall’autore. Il concorso, promosso da Fondazione Pordenonelegge.it e rivolto a tutti gli studenti delle scuole medie, nell’edizione 2016 ha ottenuto un riscontro importante: sono arrivate oltre 400 recensioni sotto forma di lettera all’autore scritte da ragazzi di tutta Italia. Data la qualità di alcune di esse, per la giuria presieduta da Andrea Valente non è stato facile scegliere chi premiare. Ecco i vincitori del “Caro autore, ti scrivo...” 2016, rispettivamente primo, secondo e terzo classificato: per “Il rinomato catalogo Walker & Dawn” di Davide Morosinotto hanno vinto Edoardo Porcaro della scuola media Vendramini (PN), Michela Bartoletti e Costanza De Mattio, della scuola media Lozer (PN); per “Olga di carta” di Elisabetta Gnone hanno vinto Arianna Cozzarini della scuola media Lozer (PN), Sofia Vadori della scuola media di San Vito al Tagliamento (PN), Marco Ungaro, della scuola media Ascoli di Gorizia; per “Ok...panico! #Lemedie” di Annalisa Strada hanno vinto Franco Illuminati della scuola media di Reana del Rojale (UD), Linda Bodei della scuola media di Nuvoleto (BS), Vittoria Cortella della scuola media di Maniago (PN); per Io sono zero di Luigi Ballerini hanno vinto Enrico Maset, Enrico Cattaruzza e Ruggero Di Prima, della scuola media Lozer (PN). Tutte le lettere vincitrici saranno pubblicate sul sito del festival, www.pordenonelegge.it.

Un programma letteralmente preso d’assalto: le prenotazioni sono andate esaurite già dalle prime ore dall'apertura, a dimostrazione ancora una volta di come gli incontri con gli autori dei ragazzi, il coinvolgimento attivo dei più piccoli e l'educazione alla lettura siano un'esigenza forte, non solo da parte dei più giovani ma anche degli insegnanti, degli educatori e dei genitori. Gli appuntamenti su ecologia e scienza con Telmo Pievani, Gradiba e Federica Buglioni, sul cyberbullismo con Teo Benedetti e Davide Morosinotto, sulla musica con Carlo Boccadoro e Lorenzo Tozzi, sull’arte con Chiara Carminati, Pia Valentinis, Febe Sillani e Roberta Garlatti, sulle Fiabe italiane di Italo Calvino con I Gatti ostinati sono solo alcune delle proposte fatte quest’anno. Le location che hanno ospitato gli appuntamenti riservati ai più giovani hanno contribuito senza dubbio al successo di questa edizione, a partire dagli spazi della Biblioteca civica di Pordenone, la sala prove del Teatro Verdi, il Museo Civico di Storia Naturale e la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato”.

Il programma ragazzi di pordenonelegge, coordinato da Elisabetta Pieretto e Valentina Gasparet, è il risultato di una intensa rete di collaborazioni e sinergie, con autori, associazioni, insegnanti e addetti ai lavori, che giocano un ruolo fondamentale e senza i quali sarebbe impensabile costruire un programma così articolato e ricco.