Rattalino in concerto

Nel segno di una data memorabile si rinnova la collaborazione fra la Fondazione Pordenonelegge.it e il Teatro Verdi di Pordenone: giovedì 31 marzo 2016, a 21 anni dalla sua ultima esibizione dal vivo, Piero Rattalino, monumento vivente della critica e storia del pianoforte, sarà di nuovo on stage.

Sarà un’esibizione al pianoforte eccezionale organizzata a presentazione e “festeggiamento” del  nuovo progetto editoriale, “La variazione per pianoforte”, promosso dal Teatro Verdi. L’evento è in programma alle 18.30 nella Sala grande del Teatro, con ingresso libero. «La Fondazione Pordenonelegge.it e il Teatro Verdi – spiega il Presidente della Fondazione, Giovanni Pavan - proseguono così in un percorso avviato con l’impegno comune per la promozione di Pordenone Città della poesia, culminato al Salone del Libro di Torino con una sezione affidata alle cure di pordenonelegge nella più prestigiosa vetrina editoriale italiana».

«Una sinergia che si è consolidata – sottolinea Gian Mario Villalta, Direttore artistico di pordenonelegge – attraverso eventi come le iniziative del novembre 2015 in occasione delle celebrazioni per l’anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini e che ora si declina anche nell’attenzione alle produzioni editoriali: in questo caso per il settore musicale, in precedenza sempre con un appassionato omaggio alla poesia, come per la storica riedizione statunitense di “Presumût unviâr - Presentimento dell’inverno”, la celebre raccolta di versi di Amedeo Giacomini». A pubblicare “La variazione per pianoforte”, inaugurando una nuova collana, “Specchio del tempo” è la casa editrice di Pisa, Edizioni Ets, che apre le porte alla musica classica. Il fatto che una casa editrice universitaria abbia scelto di avviare con la “La Variazione per pianoforte” una collana in cui la musica avrà un taglio scientifico, testimonia la qualità e la singolarità della proposta e rende ancora più evidente il legame fra Fondazione Pordenonelegge.it e Teatro Verdi.

Nella precedente stagione Rattalino, uno dei massimi musicologi in attività, ha curato per il Teatro Verdi di Pordenone il progetto “La variazione pianistica”, un viaggio in tre secoli di musica – attraverso sei concerti avviati con Ramin Bahrami e presentati nell’arco della stagione - con lo strumento più completo che la musica possa offrire. Un percorso a tappe che è diventato un libro, il cinquantesimo per Rattalino: la pubblicazione contiene le sei dotte prolusioni del maestro e in due cd una sintesi musicale delle serate, con i concerti di Ilia Kim, Roman Lopatinski, Maurizio Baglini, Margherita Golovko e Alessandro Taverna. Rattalino è stato maestro – il più importante dal punto di vista della sua carriera da professionista - di Maurizio Baglini, curatore della stagione musicale del teatro pordenonese. Giovedì 31 saranno insieme sul palco per illustrare il libro, anche con esempi di guida all’ascolto, ma Rattalino ha voluto rendere speciale l’occasione e, mettendosi in gioco come pianista, dopo più di 20 anni, ha deciso di suonare, a quattro mani, insieme a Baglini che si è lasciato volentieri coinvolgere, il significativo “Il Maestro e lo Scolare” di Joseph Haydn.


Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

SCHEDA

Piero Rattalino
Specchio del tempo
LA VARIAZIONE PER PIANOFORTE
Con 2 cd (audio)
Collana: parlando di…musica, emozioni, didattica
Pp: 112
Formato 14 x 21
Prezzo: 30 euro
ISBN 9788846742889
In libreria da febbraio 2016