Ricordando Umberto Eco a pnlegge

Nelle ore tristi della scomparsa di Umberto Eco, pordenonelegge ricorda il grande scrittore e semiologo a due anni dal suo incontro memorabile con il festival e con la città: proprio nel 2014, infatti, gli era stato consegnato il Premio FriulAdria “La storia in un romanzo”.

«Chi ha la passione per i libri non può non sentire come una perdita la scomparsa di Umberto Eco – spiega il direttore artistico di pordenonelegge, Gian Mario Villalta – Nel 2014 fu nostro ospite, e dal palcoscenico di un Teatro Verdi affollatissimo ricapitolò i concetti fondamentali della sua teoria semiotica applicata alla narrazione, a partire dalla necessaria collaborazione del lettore nell'adempiere al senso del testo. In se stesso, a dire il vero, Eco poteva trovare un modello di lettore straordinariamente colto, esigente e ironico. Con la sua opera ha segnato un decennio della cultura italiana, senza che la sua influenza e la sua attenzione critica siano venute meno in seguito, rimanendo vivissima anche negli anni più recenti. Tutti noi di pordenonelegge ci rattristiamo per questa perdita».Il Premio La storia in un romanzo era stato assegnato a Umberto Eco perché «in una vasta opera narrativa costellata da clamorosi successi ha affrontato temi storici e filosofici, impiegando la sua erudizione enciclopedica per raccontare, attraverso un uso magistrale dell’indagine storiografica e del romanzo di genere, alcuni meccanismi della cultura e dell’informazione contemporanea. I suoi romanzi, infatti, ci hanno permesso di leggere in controluce gli intorbidamenti delle notizie, i falsi miti, l’inaffidabilità delle fonti, che ieri e oggi modificano la rappresentazione della realtà, ricercando come antidoto e medicina un acuminato illuminismo che non si spaventa di sprofondare nei più oscuri recessi storici». Resta indimenticabile, per gli operatori culturali e per il pubblico di pordenonelegge, la lezione magistrale su “Storia e letteratura” che nel 2014 Umberto Eco aveva tenuto al festival subito dopo la consegna del premio, sabato 20 settembre.