pordenonelegge la Toscana

Sarà la Toscana, scrigno di mille tesori e suggestioni legate all’arte e alla letteratura attraverso i secoli – dal Medioevo al Rinascimento, sino all’espressività dei contemporanei – la prossima meta del progetto “In viaggio con pordenonelegge”, questa volta focalizzato “Dall’antico all’attuale: arte, natura e poesia”, da Piero della Francesca ad Alberto Burri, dal paesaggio rinascimentale alle terre di Aboca, dal tempo perfetto di Luca Pacioli al “tempo interrogato” del poeta Antonio Riccardi.

Un viaggio capace di intrecciare l’anima letteraria di pordenonelegge e gli echi poetici e stilnovisti del cuore medievale della Toscana con la fascinazione dei paesaggi, dei centri storici, dell’antico capace di accogliere il ‘nuovo’ e l’arte contemporanea, così come la poesia del nostro tempo e uno dei suoi protagonisti, Antonio Riccardi. L’appuntamento “In viaggio con pordenonelegge” è  già fissato da giovedì 26 a domenica 29 maggio: un programma ricchissimo di tappe e proposte sin dal primo giorno, con l’arrivo ad Arezzo e la visita alla città, che echeggia l’opera di artisti come Francesco Petrarca, Giorgio Vasari, Piero Aretino, Guido Monaco. Ma anche di Cimabue, Della Robbia, Guillaume de Marcillat e Piero della Francesca, che ad Arezzo hanno lavorato, lasciando opere mirabili. Venerdì 27 maggio  ci si sposterà a Sansepolcro nel Museo Civico, con alcuni degli affreschi più importanti di Piero della Francesca, e nell’Aboca Museum, dedicato alla riscoperta storica dell’uso delle piante medicinali con dodici sale in un affascinante palazzo nobiliare del Seicento. Sarà anche l’occasione per visitare le coltivazioni di collina in terra d’Aboca e prendere parte ad un laboratorio erboristico, un’esperienza sensoriale di odorato, di gusto, di tatto, colori e forme ma anche di ricordi ed esperienze.

Altrettanto imperdibile la consultazione dei libri ispirati dalle erbe e dalle loro proprieta’ terapeutiche: un patrimonio di scienza ed esperienza raccolto in una intera collana a cura di Aboca. Sabato 28 maggio visita agli ex seccatoi di Burri, uno spazio di 7.500 mq dove l’artista ha curato l’esposizione di n. 128 opere realizzate dal 1970 al 1993. Un’eccezionale realtà museale che può considerarsi l’ultima straordinaria creazione dell’artista. In giornata anche la visita al Museo delle Bilance, per ripercorrere oltre sei secoli di storia della bilancia in ogni sua tipologia. Domenica 29 maggio, gran finale per la visita al centro storico di Sansepolcro, fra palazzi medievali e rinascimentali. In giornata è previsto l’incontro con l’autore e consulente editoriale Antonio Riccardi: la sua poesia si è mostrata dagli esordi – erano i primi anni ’90 – capace di interpretare la perdita di continuità della memoria familiare e sociale, nell’avanzare della modernità, varcata la soglia della globalizzazione. Chicca di congedo sarà il pranzo nei luoghi dove ancora aleggia lo spirito – e si dice, persino il fantasma – del condottiero medievale Baldaccio di Anghiari.

Le prenotazioni vanno effettuate entro venerdì 11 marzo per informazioni ed iscrizioni Fondazione Pordenonelegge.it, tel. 0434.381605 Info www.pordenonelegge.it e  Antonietti Viaggi di Nuova Planetario Spa, tel. 0434.546354 email [email protected]


ALLEGATI

Programma gita in Toscana maggio 2016 »

Scheda adesione Toscana 2016 »