Gli angeli cominciano a volare

Prima giornata di incontro per gli oltre 200 giovani che faranno parte della squadra 2014 di pordenonelegge.it. 140 quelli che ormai da qualche anno affiancano la struttura organizzativa e 63 quelli che invece indosseranno per la prima volta la caratteristica maglia gialla con le ali disegnate sulle spalle, selezionati dopo un colloquio che aveva come obiettivo soprattutto comprendere la vera voglia di far parte della XV edizione.



A impartire le fondamentali regole che fanno degli angeli di pordenonelegge un punto importante della manifestazione è stata Michela Zin, Direttore della Fondazione Pordenonelegge.it che ha sottolineato quanto “il buon risultato del festival è merito anche di questi ragazzi che scelgono di affiancarci nell’organizzazione convinti di fare un’esperienza importante contribuendo a trasmettere l’idea di una città in festa che si stringe intorno agli autori ospiti”.

A tutti i partecipanti Jody Bortoluzzi referente sicurezza e ambiente della Confartigianato ha fornito una panoramica su tale tema fondamentale anche nel contesto del festival. Il primo gruppo di angeli, quelli della logistica cioè di coloro che collaboreranno alla vestizione della città con i caratteristici colori giallo e nero, (40 in tutto) inizieranno a girare per la città già dal 10 settembre. Il gruppo più sostanzioso, invece, prenderà servizio nella settimana di avvio del festival, quando sarà necessario presidiare gli infopoint, i luoghi degli incontri, gestire gli ospiti accogliendoli in stazione, negli alberghi oppure accompagnandoli agli incontri con il supporto degli angeli-autisti. Novità assoluta per l’edizione 2014, l’arrivo di 5 giovani da Salerno che entreranno a far parte dell’ormai affiatata e valida squadra degli angeli di pordenonelegge per vedere dal vivo il loro operato. Il tutto grazie agli ottimi rapporti con il festival della letteratura della città campana.