Scienza e filosofia: grandi nomi

Grandi nomi a pordenonelegge nel percorso di scienza e filosofia con Richard Gombrich, Claudio Magris, Massimo Recalcati, Jacques Nassif, Pier Aldo Rovatti, Carlo Sini, Massimo Teodori, Roberto Esposito, Peppe Dell'Acqua e molte altre voci prestigiose del pensiero filosofico e scientifico.

Il principio passione”, edito Garzanti, è il titolo del nuovo saggio del teologo Vito Mancuso, l’autore di “Io e Dio”. «Negli anni mi sono spesso chiesto se questo mondo e questa vita meritassero di essere amati oppure no, se gli uomini meritassero di essere amati oppure no, se Dio meritasse di essere amato oppure no, rimanendo il più delle volte senza una risposta soddisfacente dal punto di vista teorico», spiega l’autore, che presenterà il libro in anteprima al festival sabato 21 settembre (ore 12, Palazzo della Provincia). E molte altre autorevolissime voci si affiancheranno a quella di Mancuso neil percorso dedicato a filosofia, storia e scienza che i curatori di pordenonelegge – Gian Mario Villalta (direttore artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet – hanno messo a punto in vista dell’edizione 2013. Uno dei maestri della filosofia italiana, Carlo Sini, rileggerà Dante nei suoi rapporti col cristianesimo. Sempre nella giornata inaugurale, mercoledì 18 settembre, Giulio Guidorizzi racconterà la forte relazione che i greci svilupparono con la dimensione onirica dell’esistenza. L’incontro con Roberto Esposito (domenica 22) avrà come tema la teologia politica che non è né un concetto né un evento ma il perno intorno al quale ruota, da più di duemila anni, la macchina della civiltà occidentale. Mentre il più noto studioso di induismo a livello mondiale, Richard Gombrich, ci porterà a conoscere meglio il pensiero del Buddha: un insegnamento tutto incentrato sull'esperienza umana (sabato 21). Claudio Magris sarà ‘testimonial’ dell’avventura letteraria di Flora Tommaseo: il suo “Stanze dei pesci” è un insieme di narrazioni, autobiografie e testimonianze per uscire dal disagio mentale. A pordenonelegge l’autrice ne discuterà con Margherita Gobbi, Peppe Dell'Acqua e appunto Claudio Magris, in un incontro scandito anche dalle letture di Carla Manzon (21 settembre). “Candidato Reagan” titola invece l’incontro che impegnerà l’autore di questo saggio, Francesco Chiamulera, con lo storico Massimo Teodori (22 settembre), in un dialogo intorno alla figura del presidente americano. Lucio Russo e Vladimiro Valerio si soffermeranno sulla controversa vicenda che vuole le fonti ellenistiche essere a conoscenza di latitudini e longitudini di località dell'America centrale. Colombo non fu il primo, forse, a scoprire l’America … (mercoledì 18). Mauro Dorato ci inviterà a riflettere sul concetto di tempo da un punto di vista epistemologico ma anche col senso comune (venerdì 20), mentre i luoghi comuni sbagliati sulla scienza saranno al centro del dialogo fra Stefano Moriggi e Gilberto Corbellini (sabato 21). Sempre Stefano Moriggi, in dialogo con Pierpaolo Antonello, approfondirà il tema delle "Due culture" ricostruendo i rapporti intrattenuti dai nostri apparati intellettuali con il mondo della scienza, i riti di una certa maniera di fare filosofia, gli ambivalenti complessi nutriti dalla nostra cultura (venerdì 20). pordenonelegge dedicherà uno spazio importante alla psicanalisi con due incontri fra loro collegati: Jacques Nassif cercherà di rispondere alla domanda, perché si diventa psicanalista (sabato 21); e Massimo Recalcati si soffermerà sulla figura di Telemaco, il giusto erede (venerdì 20) La tavola rotonda con Beatrice Bonato, Flavia Conte, Claudio Tondo, Francesca Scaramuzza e Eliana Villalta sarà l’occasione per interrogarci sul significato del nostro essere “post“, dopo la modernità e nel problematico oltrepassamento tecnologico della nostra “natura umana” (venerdì 20). Mentre il dialogo fra Beatrice Bonato, Pier Aldo Rovatti, Francesco Stoppa, partendo dal presupposto che insegnare oggi nelle scuole italiane è un’attività alquanto problematica, si chiederà cosa si può fare per migliorare la situazione (sabato 21). E sull’interpretazione della Bibbia: quando la scienza è cercata dalla fede si confronteranno, domenica 22 settembre, d. Renato De Zan, S.E. Mons. Giuseppe Pellegrini, coordinati da d. Bruno Cescon.

 

pordenonelegge.it è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio I. A. A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e la Fondazione pordenonelegge.it e sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero.

Info stampa: [email protected] - cell 3922067895 - 3356023988