Una finestra sulla letteratura serba

Al Festival il progetto culturale di scambio promosso con la Regione FVG-Assessorato alla Cultura e con l’Ambasciata di Serbia in Italia. Dragan Velikić e Vladislav Bajac, voci fra le piu’ importanti della letteratura serba, saranno fra i maggiori protagonisti della Festa del Libro con gli Autori. e pordenonelegge sara’ ospite della Fiera del Libro di Belgrado, dal 21 al 28 ottobre 2012. pordenonelegge 2012 al centro di una rete culturale triveneta: sinergie con il Premio Campiello, con Cinemazero e con i festival èstoria, Vicino/Lontano, Next, Città Imprese.

Dragan Velikić, l’autore forse più tradotto e pubblicato in Europa fra le voci dell’ex Jugoslavia, Mitteleuropapreis 2008, trait d’union prezioso della letteratura mitteleuropea fra i Balcani e maestri come Svevo, Magris, Handke, Tomizza, Canetti, Nabokov, Sabato, ai quali Velikić ha dedicato i suoi studi e molti saggi; e Vladislav Bajac, scrittore, poeta, traduttore e “agitatore” culturale, noto per il testo, Supporti per i sogni. Favole geopoetiche e Hammam Balcania che prende le mosse dallo stesso luogo che ispirò Andrić, il ponte che a Višegrad unisce le due sponde del fiume Drina. Saranno entrambi protagonisti di pordenonelegge 2012, la Festa del Libro con l’Autore in programma a Pordenone dal 19 al 23 settembre, nell’ambito del nuovo “progetto Serbia” che il festival ha voluto quest’anno incardinare, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia e con l’Ambasciata di Serbia. «Una finestra importante sulla letteratura serba - ha spiegato il direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta, con i curatori Alberto Garlini e Valentina Gasparet - Un percorso che idealmente ha preso avvio all’inaugurazione della passata edizione, d’intesa con l’ambasciatrice della Repubblica di Serbia Ana Hrustanovic: un rapido colloquio, auspicato dalla presenza dell’assessore regionale Elio De Anna, ci ha portato a ipotizzare una collaborazione proprio per favorire la conoscenza reciproca nel campo della cultura e della letteratura. Lo scambio culturale con la Repubblica di Serbia culminerà poi con l’intervento di pordenonelegge alla Fiera del Libro di Belgrado, la più importante del sud-est europeo in programma quest’anno dal 21 al 28 ottobre. L’occasione per portare nel cuore dei Balcani una viva testimonianza della cultura italiana».




Dragan Velikic sarà protagonista dell’incontro con Maria Rita Leto in programma venerdì 21 settembre (ore 16, Palazzo Gregoris) dedicato a “Il muro del Nord”. Vladislav Bajac sarà a pordenonelegge domenica 23 settembre (ore 16, Palazzo Gregoris), per un’intervista curata da Alice Parmeggiani su “Hammam Balcania”, affascinante indagine sull’identità nel tempo e nella storia della penisola balcanica. “Una nazione e i suoi racconti” titola la lectio magistralis che terrà la studiosa e traduttrice Maria Rita Leto (sabato 22 settembre, ore 11.30 Palazzo Gregoris) sulla formazione della grande tradizione letteraria serba, sviluppatasi nel confronto e con la partecipazione alle più significative vicende culturali europee.  «Nelle storie raccontate dalla grande letteratura ci sono sempre i temi della vita, le difficoltà, i problemi e le speranze – sottolinea ancora Gian Mario Villalta - Attraverso le narrazioni dei migliori autori di un Paese vicino e non abbastanza conosciuto, si apre una finestra con una vista privilegiata sulla sua realtà». Questa ulteriore tappa verso la conoscenza della vicina letteratura europea si aggiunge a un orientamento che ci vede già collaborare con la Slovenia (e l’Irlanda) a un interessante progetto europeo, e che da sempre fa parte delle convinzioni di pordenonelegge: creare relazioni, oggi, è l’unica forma possibile per creare identità».

E pordenonelegge 2012, non a caso, quest’anno più di sempre è motore di una rete culturale che collega strettamente realtà e istituzioni culturali che operano nel triveneto. Si rinnova infatti la collaborazione con il Premio Campiello, cui sarà dedicata la serata inaugurale di mercoledì 19 settembre, con la presenza del vincitore 2012, oltre al successivo matinée per le scuole di giovedì 20 settembre, con i cinque finalisti del Campiello giovani. Prosegue l’intensa collaborazione con Cinemazero, avviata sin dalla prima edizione con molti appuntamenti promossi in sinergia, a cavallo fra letteratura e cinema. Si rinnova la collaborazione con Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole e con il festival èStoria di Gorizia nell’ambito del prestigioso premio FriulAdria “La storia in un romanzo”, che verrà quest’anno consegnato all’autore inglese Ian Mc Ewan nel pomeriggio di sabato 22 settembre. E prendono il via collaborazioni di rilievo con il festival Vicino/Lontano di Udine, e con la Fondazione Nordest Europa che promuove il festival Città Imprese e il nuovo evento Next Trieste: proprio nell’ambito di questa collaborazione è organizzato l’incontro con il matematico Piergiorgio Odifreddi, protagonista domenica 23 settembre di un intervento su “Il grande racconto della geometria moderna”. Info: www.pordenonelegge.it

pordenonelegge.it è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio I. A. A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero.