Auditorium Istituto Vendramini
Finanza per indignati
Giovedì
19 Settembre 2013
ore 19:00

Incontro con Andrea BaranesElisabetta Tramonto

A metà 2013 l'Italia è nel settimo trimestre consecutivo di recessione. Continuiamo a pagare il conto di una crisi causata da una finanza-casinò, che dopo essere stata salvata con denaro pubblico, ha ripreso come e peggio di prima. La speculazione prosegue indisturbata, mentre i piani di austerità, ci si dice, costituiscono i soli modi per «restituire fiducia ai mercati». Restituire fiducia: come se al contrario non fosse il sistema finanziario a dovere cambiare radicalmente rotta per riconquistare la nostra fiducia. Sentiamo parlare tutti i giorni di debito pubblico, di derivati, di spread: ma è difficile capirci qualcosa, e sembra difficilissimo intervenire come singoli per cambiare le cose. Non è complicato comprendere la finanza, e neppure agire in prima persona: Finanza per indignati parte dagli argomenti più semplici – cos'è la finanza, come funzionano le borse e le banche per provare a comprendere i meccanismi della speculazione, i nuovi strumenti finanziari, la situazione dei conti italiani, l’impasse dell’Europa. Baranes propone anche alcune possibili soluzioni e alternative per cambiare rotta e per riportare la finanza ad essere uno strumento al servizio dell'economia e dell'insieme della società. Perché la finanza può e deve essere parte della soluzione, e non, come accade oggi, il principale problema.

In collaborazione con Circoscrizione Locale dei Soci della Provincia di Pordenone di Banca Etica

PARTNER
LUOGO
Auditorium Istituto Vendramini
Via Beata E. Vendramini, 2
33170 Pordenone
 

Calcola percorso da