Convento di San Francesco
“…E misero le manette ai fiori”
Giovedì
19 Settembre 2013
ore 18:00

Incontro con Fernando Arrabal. Intervista di Antonella Silvestrini. Letture di Viviana Piccolo

Una straordinaria occasione per incontrare Fernando Arrabal, il grande drammaturgo spagnolo, protagonista della scena intellettuale e artistica europea del novecento. Artista poliedrico, cineasta, poeta, pittore, romanziere, scacchista, patafisico, performer ante litteram, radicalmente dissidente nei confronti di ogni dittatura politica e di ogni prevaricazione e normalizzazione culturale e intellettuale, Arrabal è stato amico e interlocutore, fra gli altri, di Beckett, Dalì, Picasso, Magritte, l’unico ad aver collaborato con tutte e tre le icone dell’arte moderna, André Breton, Tristan Tzara e Andy Warhol. Nel 1963, con Roland Topòr e Alejandro Jodorowsky, ha fondato il Movimento Panico. In una conversazione con Antonella Silvestrini, Arrabal darà una testimonianza del suo percorso artistico. L’incontro sarà arricchito da brani tratti dalle sue opere scelti e letti dall’attrice Viviana Piccolo, per cui Arrabal ha scritto, dedicandoglielo, il monologo “Il castello dei clandestini”, di prossima pubblicazione.

In collaborazione con Associazione “la cifra”

LUOGO
Convento di San Francesco
Piazza della Motta, 2
33170 Pordenone
 

Calcola percorso da