Spazio Incontri
Mio padre votava Berlinguer
Domenica
23 Settembre 2012
ore 15:30

Incontro con Pino Roveredo e Paolo Rossi

È una lunga lettera quella che Pino Roveredo dedica al padre, scomparso quasi improvvisamente nella primavera del 1981, a poche settimane di distanza dalla madre. Un padre operaio-calzolaio sordomuto, che votava comunista non per ragioni ideologiche, ma perché “Berlinguer è una brava persona”. È proprio pensando a questo ideale – “una brava persona” – che Roveredo ripercorre tutta la sua esistenza, chiedendosi cosa ha fatto per essere a sua volta “una brava persona” e se vi è effettivamente riuscito. Roveredo ritorna alla sua storia: dalla lotta personale, faticosa ed emozionante, per uscire dall’alcolismo, all’incontro/scontro con il mondo mediatico e intellettuale, dal rifiuto di rinnegare la sua identità e le sue origini, fino ai rapporti famigliari e sentimentali, in una felliniana danza della vita, che mescola sogno e realtà, colori e malinconie.

In collaborazione con Circolo della Cultura e delle Arti di Pordenone

LUOGO
Spazio Incontri
Piazza della Motta
33170 Pordenone
 

Calcola percorso da